Social Media Marketing: Facebook, Crolla il Traffico per i Siti Web: dal 30,9% al 18,2%

 

 

WebMarketingManager.net – Il traffico proveniente da Facebook per i siti web esterni alla “piattaforma social” è crollato dal 30,9% al 18,2%.

 

Qual è o quale dovrebbe essere l’unico obiettivo di stare su un “social network” ?

Spostare il traffico/utenti dal “social” al proprio sito web (aziendale / personale) per poi fidelizzarli nel tempo.

 

Qual è l’obiettivo di Facebook e di tutti di tutti gli altri “social networks del tempo libero”?

Far restare gli utenti sulle proprie “piattaforme social” penalizzando gli utenti/pagine che scrivono gli articoli/post con links esterni (il famoso algoritmo di Facebook fa proprio questo) e spostano l’utente dal “social” dal proprio sito (aziendale / personale).

 

La percentuale del traffico proveniente da Facebook per i siti web è già diminuita drasticamente nella seconda metà del 2017, mentre ad inizio 2018, c’è stato un nuovo cambio dell’algoritmo di Facebook, che ridurrà ulteriormente la visibilità gratuita per chi usa il “social”.

La ricerca è stata effettuata su un campione di 250.000 siti web che utilizzano Facebook e gli altri “social networks del tempo libero” che pubblicano, nel feed delle notizie di Facebook & Co., i propri articoli/post, con links esterni alle “piattaforme social”.

Fonte / Dati: Shareaholic

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: In conclusione, anche se hai 1 Milione di Fan/Followers, con la tua bella “paginetta social”, avrai 0 (zero) traffico (organico) sul tuo sito web (aziendale / personale), se pubblicherai articoli/post con links esterni alla “piattaforma social”.

Se invece lasci il tuo contenuto dentro Facebook & Co. dovrai accontentarti dello 0,x% di visibilità gratuita (variabile in base al cambio dell’algoritmo di Facebook & Co.).

Mentre se hai “il portafoglio aperto” per pagare la visibilità (sponsorizzazione) dei tuoi articoli/post, sui tuoi stessi fan/followers, beh, in quel caso, sappi che “i social funzionano” davvero.

 

Mobile Marketing: Classifica U.S.A. (Stati Uniti) Top 10 Apps con Android – Dati Gennaio 2018

 

WebMarketingManager.net – Quali e quante sono state le prime 10 Apps con Android, per smartphone, più scaricate per il mese di Gennaio 2018 in U.S.A. (Stati Uniti)?

Classifica U.S.A. (Stati Uniti) dei download relativi alle Apps con Android, dal Play Store di Google – Dati Gennaio 2018:

  1. Run Sausage Run!, con 6,53 Milioni di download (gioco per smartphone)
  2. Messenger (di Facebook), con 4,28 Milioni di download (chat/messaggi/videochiamate)
  3. Wish, con 3,51 Milioni di download (e-commerce)
  4. Snapchat, con 2,61 Milioni di download (chat/video messaggi)
  5. Instagram (di proprietà di Facebook), con 2,18 Milioni di download (social network)
  6. Facebook, con 1,53 Milioni di download (social network)
  7. TopBuzz, con 1,28 Milioni di download (notizie/gossip)
  8. Word Connect, con 1,26 Milioni di download (gioco per smartphone)
  9. Sweatcoin, con 1,21 Milioni di download (sport/soldi)
  10. Pandora Music, con 1,21 Milioni di download (radio/musica)

Totale download, Gennaio 2018 = 25,60 Milioni di apps scaricate

Fonte / Dati: PrioriData

 

******************************************

Mobile Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Run Sausage Run! (gioco per smartphone) è al numero 1, Messenger (di Facebook) resiste al numero 2, Snapchat al numero 4, mentre Facebook crolla al numero 6. Fuori dalla Top 10: WhatsApp.

Per il mese di Gennaio 2018, il gruppo Facebook (Messenger, Instagram, Facebook, WhatsApp) inizia a perdere colpi anche in U.S.A. (Stati Uniti), nel mondo delle applicazioni (apps) per smartphone: WhatsApp è già sparita dalla Top 10 da diversi mesi, mentre Facebook non è neppure in top 5.

Da ricordare che Google vende e fa scaricare le apps (anche quelle gratis) nel proprio Play Store.

 

Marketing e Pubblicita’: Investimenti in Italia per Settore – Dati Dicembre 2017

 

WebMarketingManager.netInfografica con la stima degli investimenti pubblicitari in Italia per settore: analisi dati delle quote percentuali sul mercato italiano da Gennaio 2017 a Dicembre 2017.

I primi 3 settori d’investimento in Italia, a Dicembre 2017 sono stati: 1. Alimentari, con 14,9% (-3,2%) – 2. Automobili, con  11,5% (+1,3%) – 3. Farmaceutici / Sanitari, con 6,5% (+3,7%).

Classifica dei 24 settori d’investimento in pubblicità per l’Italia – Quota % del settore sul mercato – da Gennaio 2017 a Dicembre 2017:

  1. Alimentari, con 14,9% (-3,2%)
  2. Automobili, con 11,5% (+1,3%)
  3. Farmaceutici / Sanitari, con 6,5% (+3,7%)
  1. Distribuzione, con 6,5% (-8,5%)
  2. Telecomunicazioni, con 6,2% (-2,3%)
  3. Cura Persona, con 5,1% (+4,9%)
  4. Bevande / Alcoolici, con 5,0% (-4,1%)
  5. Abbigliamento, con 4,6% (-5,1%)
  6. Media / Editoria, con 4,3% (-11,7%)
  7. Abitazione, con 4,1% (+3,5%)
  8. Toiletries, con 4,1% (-11,5%)
  9. Finanza / Assicurazioni, con 3,8% (-7,5%)
  10. Gestione Casa, con 3,6% (-2,7%)
  11. Tempo Libero, con 3,2% (+4,9%)
  12. Turismo / Viaggi, con 2,8% (0,0%)
  13. Varie, con 2,2% (+0,9%)
  14. Industria / Edilizia / Attivita’, con 2,1% (+1,0%)
  15. Servizi Professionali, con 2,1% (-7,7%)
  16. Oggetti Personali, con 2,0% (-1,4%)
  17. Giochi / Articoli Scolastici, con 1,6% (+16,4%)
  18. Enti / Istituzioni, con 1,5% (+6,6%)
  19. Elettrodomestici, con 1,3% (+13,6%)
  20. Moto / Veicoli, con 0,5% (-6,9%)
  21. Informatica / Fotografia, con 0,5% (-11,5%)

Fonte / Dati: Nielsen

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

 

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: il settore d’investimento più in crescita da Gennaio 2017 a Dicembre 2017 è Giochi / Articoli Scolastici, con un aumento del +16,4% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia dell’1,6%. Mentre quello con maggiori perdite è stato Media / Editoria, con un crollo dell’-11,7% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia del 4,3%.

 

Mobile Marketing: Classifica U.K. (Regno Unito) Top 10 Apps con Android – Dati Gennaio 2018

 

WebMarketingManager.net – Quali e quante sono state le prime 10 Apps con Android, per smartphone, più scaricate per il mese di Gennaio 2018 in U.K. (Regno Unito – Gran Bretagna)?

Classifica U.K. (Regno Unito – Gran Bretagna) dei download relativi alle Apps con Android, dal Play Store di Google – Dati Gennaio 2018:

  1. WhatsApp (proprietà di Facebook), con 2,60 Milioni di download (chat/messaggi/videochiamate)
  2. Messenger (di Facebook), con 1,57 Milioni di download (chat/messaggi/videochiamate)
  3. Run Sausage Run!, con 0,70 Milioni di download (gioco per smartphone)
  4. Wish, con 0,62 Milioni di download (e-commerce)
  5. Snapchat, con 0,57 Milioni di download (chat/video messaggi)
  6. Spotify Music, con 0,53 Milioni di download (musica)
  7. Toon Blast, con 0,48 Milioni di download (gioco per smartphone)
  8. Instagram (proprietà di Facebook), con 0,42 Milioni di download (social network)
  9. eBay, con 0,42 Milioni di download (annunci, e-commerce)
  10. Facebook, con 0,30 Milioni di download (social network)

Totale download, Gennaio 2018 = 8,21 Milioni di apps scaricate

Fonte / Dati: PrioriData

 

******************************************

Mobile Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Per il mese di Gennaio 2018, il Gruppo Facebook (WhatsApp, Messenger, Instagram, Facebook) mantiene le prime posizioni, anche se Instagram (n. 8) e Facebook (n. 10) perdono colpi nella classifica dei download nel mondo delle applicazioni (apps) per smartphone, in U.K. (Regno Unito – Gran Bretagna), mentre Google le vende e le fa scaricare nel proprio Play Store.

 

Video – Dal 12 al 18 Febbraio 2018 – tante Analisi, Notizie e Ricerche di Mercato

VideoDal 12 al 18 Febbraio 2018 – tante Analisi, Notizie e Ricerche di Mercato

 

💪 Video – Internet Marketing: Cosa facciamo OnLine? Categorie Siti – Dati Dicembre 2017

Internet Marketing: Cosa facciamo OnLine? Categorie Siti – Dati Dicembre 2017

 

👯 Video – Internet Marketing: Quanti Italiani collegati ad Internet da Mobile e da PC? – Dati Dicembre 2017

Internet Marketing: Quanti Italiani collegati ad Internet da Mobile e da PC? – Dati Dicembre 2017

 

📑 Video – Digital Advertising: Google Blocca la Pubblicità (degli altri) sul browser Chrome con l’AdBlock

Digital Advertising: Google Blocca la Pubblicità (degli altri) sul browser Chrome con l’AdBlock

 

🏢 Video – Marketing e Pubblicita’: OnLine ed OffLine, Dicembre 2017 – Dati Aggiornati, Italia

Marketing e Pubblicita’: OnLine ed OffLine, Dicembre 2017 – Dati Aggiornati, Italia

 

📡 Video – Internet Marketing: Quante Persone hanno usato Internet in Italia a Dicembre 2017?

Internet Marketing: Quante Persone hanno usato Internet in Italia a Dicembre 2017?

 

🔏 Video – Social Media Marketing: Facebook Condannata per la Privacy, Giovani in fuga. Contenuti Violenti e Fake News

Social Media Marketing: Facebook Condannata per la Privacy, Giovani in fuga. Contenuti Violenti e Fake News

 

🏬 Video – E-Commerce: Amazon pronta ad Eliminare i Corrieri: FedEx, UPS e Poste Italiane

E-Commerce: Amazon pronta ad Eliminare i Corrieri: FedEx, UPS e Poste Italiane

 

Internet Marketing: Quanti Italiani collegati ad Internet da Mobile e da PC? – Dati Dicembre 2017

 

WebMarketingManager.netQuanti sono e qual è il profilo degli utenti online in Italia nel giorno medio? Quanti si sono collegati online da P.C. (Personal Computer – Desktop) e quanti da mobile (smartphone e tablet)?

Il 45,9% (dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)) delle donne si collegano online, mentre gli uomini che hanno trascorso il proprio tempo su Internet sono il 44,4% (dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)).

Tutti (totale, giorno medio: 24,8 Milioni di persone: uomini + donne):

45,2% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

Donne (12,6 Milioni):

45,9% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

Uomini (12,2 Milioni):

44,4% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

Quali sono le regioni italiane / aree geografiche dove gli utenti si sono collegati maggiormente ad Internet?

  1. Nord Ovest, con il 47,4% (+0,4%)
  2. Nord Est, con il 48,7% (+7,9%)
  3. Centro, con il 43,5% (+2%)
  4. Sud e Isole, con il 42,7% (+10,7%)

 

Quanti utenti sono stati online nel mese di Dicembre 2017? – % (percentuale) di penetrazione per ogni segmento rappresentato:

  • bambini da 2-10 anni:

2,3% dato solo da: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook / netbook

 

  • ragazzi adolescenti da 11-17 anni

6,7% dato solo da: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook / netbook

 

  • giovani da 18-24 anni:

62,9% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

  • giovani adulti da 25-34 anni

62,3% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

  • adulti da 35-54 anni

61,5% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

  • adulti anziani da 55-74 anni

41,7% dato aggregato: P.C. (Personal Computer): desktop e/o notebook + smartphone e tablet (mobile)

 

Fonte: Audiweb, Nielsen / Total Digital Audience – Dicembre 2017 – Dati Pubblicati a Febbraio 2018.

 

******************************************

Internet Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Dati di Dicembre 2017, sulla distribuzione del tempo online che gli utenti trascorrono su Internet in Italia ogni giorno, collegandosi online con il P.C. (Personal Computer), lo smartphone e/o il tablet.

 

Marketing e Pubblicita’: OnLine ed OffLine, Dicembre 2017 – Dati Aggiornati, Italia

 

WebMarketingManager.netInfografica con la stima del mercato pubblicitario, in Italia da Gennaio 2017 a Dicembre 2017. La TV (televisione) raccoglie 3,776,316 Miliardi di Euro in perdita (-1,6%). Crollano i giornali: quotidiani con 637,442 Milioni di Euro in perdita (-7,7%). Lieve crescita per Internet con 456,171 Milioni di Euro (+1,7%*** (***dato che arriverebbe a +7,7% sommando le stime sul fatturato in Italia di Google, Facebook & Co.)).

Seguono: i periodici con 428,052 Milioni di Euro in perdita (-6,2%), la radio con 405,151 Milioni di Euro (+5,4%), direct mail con 294,447 Milioni di Euro (-5,2%).

Classifica fatturato della pubblicità in Italia, stima del mercato pubblicitario da Gennaio 2017 a Dicembre 2017:

  1. TV (televisione), con 3 Miliardi + 776 Milioni + 316.000 Euro (-1,6%)
  2. Quotidiani, con 637 Milioni + 442.000 Euro (-7,7%)
  3. Internet, con 456 Milioni + 171.000 Euro (+1,7%)***
  1. Periodici, con 428 Milioni + 52.000 Euro (-6,2%)
  2. Radio, con 405 Milioni + 151.000 Euro (+5,4%)
  3. Direct Mail, con 294 Milioni + 447.000 Euro (-5,2%)
  4. Transit, con 137 Milioni + 9.000 Euro (+4,9%)
  5. Outdoor, con 77 Milioni + 669.000 Euro (-11,2%)
  6. Cinema, con 20 Milioni + 417.000 Euro (+2,4%)
  7. Go TV (ex Out of Home TV), con 18 Milioni + 36.000 Euro (+12,3%)

Totale Pubblicità: 6 Miliardi + 250 Milioni + 711.000 Euro (-2,1%)

 

Fonte / Dati: Nielsen / FCP / AssoQuotidiani / AssoPeriodici / AssoRadio / AudiOutdoor

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

***Nei dati forniti dalla Nielsen, mancano i dati ufficiali relativi alla raccolta pubblicitaria di Google e Facebook, oltre che di tutte le altre aziende che non sono associate a: FCP-AssoInternet. Si stima che con la somma dei dati mancanti Internet abbia chiuso il periodo da Gennaio 2017 a Dicembre 2017, con una raccolta pubblicitaria, in crescita, pari al +7,7%.

 

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Miglior dato positivo per Go TV (ex Out of Home TV), con una crescita del +12,3%. Mentre il peggiore è stato l’Outdoor, con una perdita del -11,2%.

Rimane sempre da capire Internet, con una lieve crescita teorica, per le aziende italiane del +1,7% *** (***dato che arriverebbe a +7,7% sommando le stime sul fatturato in Italia delle varie multinazionali: Google, Facebook & Co.).

 

Internet Marketing: Quante Persone hanno usato Internet in Italia a Dicembre 2017?

 

WebMarketingManager.net33,9 Milioni di utenti, sono stati online, nel mese di Dicembre 2017, in Italia. Dal totale mensile abbiamo 24,8 Milioni di persone che si sono collegate ad Internet ogni giorno, trascorrendo in media 2,14 ore al giorno sul web.

Pubblicati i dati ufficiali del mese di Dicembre 2017, relativi a quanti utenti si sono collegati ad Internet in Italia.

21,3 Milioni di persone (popolazione compresa tra i 18 ed i 74 anni) si sono collegate ad Internet, ogni giorno, anche da mobile (smartphone e/o tablet) nel mese di Dicembre 2017, e fra questi: 13,8 Milioni di persone, solo da mobile.

Mentre sono stati  10,9 Milioni gli italiani online da P.C. (Personal Computer – Desktop) e notebook (computer portatile) (popolazione con età superiore ai 2+ anni).

 

Quanti italiani hanno utilizzato, in totale, Internet nel mese di Dicembre 2017?

  • 33,9 Milioni di utenti online*

*Device rilevati: P.C. (Personal Computer – Desktop)/notebook (computer portatili) e mobile (smartphone e tablet)

 

Qual è stato il tempo medio totale, nel mese di Dicembre 2017, per ogni utente connesso online?

  • 50 ore e 53 minuti

 

Quante persone si collegano ad Internet ogni giorno, in Italia?

24,8 Milioni di utenti, online in media per 2 ore e 14 minuti per persona.

di cui:

  • 10,9 Milioni gli utenti online connessi da un computer desktop (P.C. – Personal computer e/o notebook)
  • 21,3 Milioni persone online anche da mobile (in prevalenza cellulari smartphones, ed anche in minima parte tablet)

 

Quanto tempo è stato trascorso online, ogni giorno, nel mese di Dicembre 2017?

  • 1 ora e 1 minuto per gli utenti P.C. (Personal Computer – Desktop/notebook (computer portatili)
  • 2 ore e 5 minuti, per gli utenti mobile (smartphone e tablet)

 

Quanto tempo è stato trascorso online, in totale, nel mese di Dicembre 2017?

  • 13 ore e 15 minuti per gli utenti P.C. (Personal Computer – Desktop/notebook (computer portatili)
  • 45 ore e 54 minuti, per gli utenti mobile (smartphone e tablet)

 

Fonte / Dati: Audiweb / Total Digital Audience – Dicembre 2017 – Dati Pubblicati a Febbraio 2018.

 

******************************************

Internet Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Dati di Dicembre 2017, sugli utenti attivi che utilizzano internet in Italia ogni giorno ed ogni mese, collegandosi online con il P.C. (Personal Computer), lo smartphone e/o il tablet.

 

Digital Advertising: Google Blocca la Pubblicità (degli altri) sul browser Chrome con l’AdBlock

 

WebMarketingManager.net – E’ ufficiale: da oggi, 15 Febbraio 2018, chiunque aggiornerà il proprio browser Chrome (proprietà di Google) per navigare su Internet, o ne scaricherà uno aggiornato, avrà impostato il filtro AdBlock contro la pubblicità invasiva (degli altri).

Ovviamente, gli annunci “pre-roll”, cioè quelli che compaiono prima dei video monetizzati su YouTube (proprietà di Google) non sono invasivi (per Google) e non saranno automaticamente bloccati. Chissà cosa ne pensano gli utenti che già li bloccano con altri AdBlock indipendenti, e che non sono proprietà ne’ di Google e ne’ di Facebook.

Esistono già gli AdBlock, che bloccano fino al 98% di tutta la pubblicità, inclusa quella più fastidiosa, ma Google voleva avere il suo AdBlock incorporato direttamente nel browser Chrome (proprietà di Google) che ad oggi ha il monopolio con il 60% del mercato mondiale.

Da ricordare che Google + Facebook hanno oltre il 63% della pubblicità digitale negli U.S.A. (Stati Uniti), che nel 2017 ha totalizzato ben $ 83 Miliardi di dollari.

Le nuove modifiche sono già attive, sia per chi naviga da P.C. Desktop (personal computer tradizionale e/o computer portatili / notebook / netbook) e sia per chi naviga da mobile (smartphone e tablet). Si sono già “adeguati” il 42% dei siti con pubblicità “classificata come invasiva”. Secondo Google, adesso questi siti “vanno bene”.

Tutti i siti che non rispetteranno le “linee guida”, imposte da Google, e dal consorzio (lobby) “Coalition for Better Ads” vedranno rimossi i loro banner per più di 30 giorni = falliranno in meno di 1 mese, senza i guadagni della pubblicità che sarà automaticamente bloccata da Google.

Fonte / Dati: Google, eMarketer

 

******************************************

Digital Advertising? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Dunque, Google è diventato anche il “giudice della pubblicità” (ma solo di quella degli altri, ovviamente, mica e mai della propria) e giudicherà attraverso il proprio browser Chrome quali siti saranno “meritevoli” e quali no, in base anche ai “Better Ads Standards” elaborati dal consorzio (lobby) “Coalition for Better Ads” di cui, guarda la strana “coincidenza”: anche Google ne fa parte.

 

Social Media Marketing: Facebook Condannata per la Privacy, Giovani in fuga. Contenuti Violenti e Fake News

 

WebMarketingManager.net – Tante cose sono accadute in meno di 7 giorni a Facebook. Iniziamo dalla condanna inflitta in Germania, per la privacy degli utenti: le persone potranno iscriversi a Facebook, senza l’obbligo di fornire i propri dati personali autentici (ci si potrà iscrivere anche con un nome di fantasia).

Inoltre non sarà più considerata valida la clausola, contenuta nelle condizioni generali di Facebook, dove si autorizza a cedere/vendere ad altre società i propri dati personali e immagini del proprio profilo.

La sentenza contro Facebook relativa al Tribunale del Land di Berlino ha dichiarato non valide 8 clausole delle condizioni generali e 5 impostazioni predefinite, automaticamente da Facebook .

 

Unilever, ha avvertito sia Facebook che YouTube, che sposterà i propri investimenti su altre piattaforme, se Facebook e YouTube non si impegneranno maggiormente contro contenuti violenti e fake news.

Precedentemente, anche Procter & Gamble (P&G) aveva fatto la stessa cosa.

 

Giovani in fuga da Facebook: 2,8 Milioni di ragazzi/e con età inferiore ai 24 anni, sono stati persi nel 2017, ed altri 2 Milioni saranno persi entro la fine del 2018, solo in U.S.A. (Stati Uniti). Mentre nel resto del Mondo ci sarà un vero e proprio crollo di Facebook, per il target under 24, che stanno migrando in massa sulla nuova app/chat: Snapchat.

Fonte / Dati: Tribunale del Land di Berlino, Unilever, The Wall Street Journal (WSJ), eMarketer

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Facebook è ormai giunta al classico “giro di boa”: o cambia seriamente e si innova (senza copiare Snapchat), oppure sarà destinato a restare il social network delle persone anziane dai 55 ai 65 anni d’età.