Social Media Marketing: Snapchat crea la Mappa degli Amici OnLine (GeoLocalizzazione)

WebMarketingManager.netSnapchat crea e lancia sul mercato un nuovo servizio di geolocalizzazione: la Snap Map. Si potrà condividere in tempo reale la propria posizione fisica con gli “amici” (iscritti al social network).

Sarà una vera e propria mappa all’interno dell’app, grazie alla quale, Snapchat, spera d’aumentare il livello di coinvolgimento dei propri utenti, sempre più “distratti” da Instagram (proprietà di Facebook) e da Facebook.

Snap Map è una mappa interattiva dove gli utenti di Snapchat possono localizzare i propri amici e vedere dove si trovano fisicamente, oltre ai contenuti condivisi.

Da ricordare che anche Facebook ha da poco introdotto una funzione analoga chiamata: Live Location.

Snapchat, con questa novità, diventa un’app social di geolocalizzazione, che si basa sulla localizzazione degli utenti tramite smartphone. Questa nuova funzione è già disponibile a livello mondiale, ed anche in Italia.

La Snap Map funziona sia per gli smartphones con sistema operativo iOS (iPhone) che per i dispositivi Android.

La tecnologia sviluppata per la creazione del nuovo servizio di Snapchat, sarebbe il frutto dell’acquisizione della startup francese specializzata in mappe social: Zenly (valore operazione tra i 250 ed i 350 Milioni di dollari).

Fonte: Snapchat / TechCrunch

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Scommettiamo che a breve sia Instagram che Facebook copieranno la nuova funzione di Snapchat?

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Snap #Social Networks #Snapchat #Social Media #Marketing #Social #Snap Map #Social Network #GeoLocalizzazione #Telefono #Localizzazione #Smartphone #App #Chat #Cellulare #Content #Instagram #Facebook #Content Marketing #Live Location #Facebook Live Location #Smartphones #iOS #iPhone #Android #Italia #Italy #StartUp #Zenly #Mappe #Italy #TechCrunch

 

Mobile Marketing: nasce UberBoat per Affittare le Barche a tempo, come i taxi

WebMarketingManager.net – E chi li ferma più? La diffusione di Uber continua senza sosta ed in ogni settore che preveda un trasporto: terra, mare, ed a breve anche aria.

Novità dell’estate 2017, targata Uber. Il nuovo servizio si può prenotare direttamente dall’app di Uber.

Dove sarà disponibile il servizio UberBoat?

  • Si inizia con la Croazia: da Spalato alle isole.

UberBoat contribuirà ad incentivare gli spostamenti verso le isole della Croazia e alla crescita del turismo locale.

Si potrà utilizzare un motoscafo di UberBoat per spostamenti precisi sulle coste della Croazia, oppure noleggiare la barca per mezza giornata ed anche per un intero giorno.

Quanto costerà affittare una barca con UberBoat?

  • Dai 352 € ai 440 € (per il motoscafo XL, fino a 12 passeggeri. Disponibile da Spalato, Lesina e Dubrovnik)

E quanto costa affittare una barca per un giorno intero?

  • 980 €

Turisti ed abitanti della Croazia ringrazieranno Uber, per il nuovo servizio UberBoat.

Fonte – Dati: Uber

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Ed ora, c’è da aspettarsi che dopo la Croazia, le maggiori località turistiche italiane facciano a gara per avere UberBoat disponibile anche in Italia.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Uber #Internet #Smartphone #Mobile #Marketing #Web #OnLine #Vacanze #WiFi #Mare #Spiaggia #Barche #Gommoni #Vacanza #Motoscafi #Navi #Estate #Boat #Social Network #Wi-Fi #Uber Boat #Barca #Nave #Motoscafo #Gommone #App

 

Mobile Marketing: il 57% degli italiani durante le Vacanze vuole stare connesso ad Internet

WebMarketingManager.netItaliani sempre più connessi giornalmente, ad Internet, anche durante le proprie ferie non sanno rinunciare alla chat e al controllare la propria e-mail: non resistono neppure 24 ore (1 giorno) senza il web. La ricerca per l’Italia, è stata effettuata su 2.000 persone con età compresa tra i 18 anni ed i 55 anni.

Smartphone e tablet, al seguito per essere sempre connessi anche in spiaggia.

Quanto tempo saranno online, gli italiani durante le vacanze 2017?

  • Almeno 1 ora al giorno (per il 52%)

Cosa faranno questi “italiani tech” in vacanza, invece di godersi la spiaggia, il sole ed il mare?

  • Chattare
  • Controllare la propria e-mail personale e/o di lavoro, ogni giorno (il 38%)
  • Social networks (il 37%)

E-Mail Marketing durante le vacanze?

  • Il 27% ammette di controllare costantemente l’e-mail durante il giorno

Va meglio per chi utilizza un dispositivo professionale, al posto dei “giocattoli smartphones”, infatti, per chi utilizza un computer portatile (notebook), il 72% decide di lasciarlo a casa e godersi il relax, però solo il 27% lascerebbe anche lo smartphone a casa.

Per quale motivo gli italiani sono sempre connessi ad Internet?

  • Essere raggiungibili dalla famiglia ed amici (per il 62%)
  • Per il lavoro (solo il 16%)

Come si collegano ad Internet, durante le vacanze?

  • Wi-Fi pubblici, per il 31%

Fonte – Dati: McAfee / MSI International

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Non esistono più vacanze, Sabato o Domenica senza Internet: anche se gli italiani andranno in vacanza, oltre 57% sarà sempre connesso ad Internet, ogni giorno e cercherà “notizie fresche”, oltre a stare sui soliti “social networks del tempo libero”, a postare foto, selfie e frivolezze “social” da spiaggia.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Internet #Smartphone #Mobile #Marketing #Web #OnLine #Vacanze #WiFi #Mare #Spiaggia #Vacanza #Estate #Social Network

 

E-Commerce: Amazon compra Whole Food per 13,7 Miliardi di dollari e pensa a Slack

WebMarketingManager.net – I supermercati Whole Food sono adesso di proprietà di Amazon, il sito e-commerce più conosciuto al Mondo.

Whole Food, per il momento, continuerà le proprie attività come brand separato da Amazon.

Quali sono i punti di forza di Whole Foods?

  • alta qualità
  • esperienza
  • innovazione

Cos’è Whole Foods?

Whole Foods è una società alimentare specializzata in prodotti bio (biologici), con oltre 430 negozi / punti vendita / supermercati.

Entro la seconda metà del 2017, sarà completata l’acquisizione di Amazon nei confronti di Whole Foods.

Nell’attesa Amazon sta valutando di comprare anche l’app / chat di lavoro Slack, il cui valore potrebbe arrivare a 9 Miliardi di dollari.

Cos’è Slack?

Slack,è una app per smartphone con sistema Android ed iOS, ma è anche compatibile con i computer tradizionali P.C. desktop, e notebook aventi  sistemi operativi Windows e Mac.

Cosa si può fare con Slack, e perché le persone la usano?

Con questa chat, l’obiettivo è quello di ridurre al minimo le comunicazioni aziendali tramite e-mail, permettendo ai gruppi di lavoro di trovare tutti i messaggi relativi al progetto in “un unico posto”.

Perché Amazon vuole comprare Slack?

Per poterla “integrare” nella sua piattaforma di videoconferenze Chime e poter competere con Microsoft (Teams), Google (Hangouts) e Facebook (Workplace), che stanno sviluppando software collaborativi simili a Slack.

Quando è stata creata Slack?

Nell’Agosto 2013

Chi è il fondatore di Slack?

Stewart Butterfield, imprenditore canadese noto per essere stato anche il co-fondatore di Flickr (il primo social network basato sulla condivisione delle immagini, creato nel 2002, e venduto a Yahoo!, ben 8 anni prima che nascesse Instagram, nel 2010).

Fonte: Amazon / Whole Foods / Bloomberg / Recode

******************************************

E-Commerce? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Amazon punta ad espandersi e va oltre il “virtuale”: adesso si pensa a conquistare l’off line, con i punti vendita “fisici”, e conquistare la grande distribuzione (GDO).

Inoltre se riuscisse ad acquisire anche Slack, entrerebbe in un nuovo “segmento di business” di grande interesse per Microsoft, Google e Facebook.

******************************************

E-Commerce? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#E-Commerce #Amazon #Whole Foods #Grande Distribuzione #GDO #Grande Distribuzione Organizzata #Negozi #Supermercati #Slack #ECommerce #Jeff Bezos #John Mackey #Bezos #Mackey #E Commerce #App #Smartphone #VideoConferenze #Chime #Software Collaborativi #Microsoft #Google #Facebook #Stewart Butterfield #Flickr #Yahoo! #Instagram #Butterfield #Workplace #Facebook Workplace #Teams #Microsoft Teams #Hangouts #Google Hangouts #Chat #Bot #Chatbot #Yahoo #Software #Bloomberg #Recode

 

Social Media Marketing: Come si informano gli Studenti Universitari, in Italia?

WebMarketingManager.net – In Italia, Internet, nel 64,7% è il mezzo più utilizzato per cercare informazioni dagli Studenti Universitari. Segue la TV (televisione) per il 31,4% degli studenti. I Social media, sono nel 41,7% le piattaforme più utilizzate per cercare informazioni.

La ricerca è basata su un questionario online auto-compilato, inviato a fine 2016, con la partecipazione di 1.117 studenti universitari in Italia.

Quali sono i mezzi d’informazione che i giovani studenti universitari italiani utilizzano per essere sempre aggiornati ed informati?

  • Internet, 64,7%
  • TV (televisione), 31,4%
  • Stampa, 2,2%
  • Radio, 1,7%

Quali sono i canali Internet più frequentati dai giovani studenti universitari italiani per informarsi?

  • Social media, 41,7%
  • Siti di news online in generale, 32,0%
  • Portali (Google, Yahoo, ecc.), 15,8%
  • App di news, 5,8%
  • YouTube, 3,1%
  • E-mail (newsletter), 0,7%
  • Blog/forum, 0,4%
  • Settimanali/mensili online, 0,4%

Fonte: Fondazione Pubblicità Progresso / Assirm / Le abitudini di fruizione mediatica dei giovani studenti universitari italiani

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Internet, nel 64,7% dei casi, è il mezzo più utilizzato e preferito dai giovani studenti universitari, in Italia per cercare informazioni, ed essere aggiornati con le notizie giornaliere.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Notizie #Giovani #Web #Università #OnLine #Social #Internet #Marketing #Social Network #Informazione #Motore Di Ricerca #Search Engine #Social Media #Social #Italia #InfoGrafica #Social Networks #Motori Di Ricerca #Italia #Search Engines #Social Media Marketing #Internet #TV #Televisione #Stampa #Radio #Siti di News Online #Portali #Google #Yahoo #App di News #YouTube #E-Mail #Newsletter #Blog #Forum #Settimanali #Mensili Online

 

Mobile Marketing: Classifica Mondiale delle prime 10 Apps con Android – Maggio 2017

WebMarketingManager.net – Quali sono le prime 10 Apps con Android per smartphone, più scaricate a Maggio 2017?

Quanto hanno fatturato in un solo mese?

Classifica dei download relativi alle Apps con Android, dal Play Store – Dati Maggio 2017:

  1. WhatsApp (di proprietà di Facebook), con 92,48 Milioni di download
  2. Messenger (di Facebook), con 78,05 Milioni di download
  3. Facebook, con 42,12 Milioni di download
  4. Instagram (di proprietà di Facebook), con 34,92 Milioni di download
  5. Snapchat, con 22,24 Milioni di download
  6. Facebook Lite, con 18,25 Milioni di download
  7. CATS: Crash Arena Turbo Stars, con 12,78 Milioni di download
  8. Subway Surfers, con 12,76 Milioni di download
  9. Spotify, con 9,87 Milioni di download
  10. Crash Royale, con 9,82 Milioni di download

Totale download, Maggio 2017 = 231 Milioni di apps

Totale fatturato, Maggio 2017 = 330 Milioni di Euro

Fonte / Dati: PrioriData

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: 330 Milioni di Euro, in un solo mese, fatturati con le apps per smartphones, sono un bel business. Anche il numero dei download, pari a 231 Milioni di apps scaricate, a livello mondiale, è un buon dato.

Unico problema è che, dal mercato delle apps, guadagnano solo Facebook e Google, e a tutti gli altri, a parte qualche gioco, rimangono le briciole (o quasi).

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #WhatsApp #Messenger #Facebook #Instagram #Snapchat #Facebook Lite #CATS #Crash Arena Turbo Stars #Subway Surfers #Spotify #Crash Royale #Maggio 2017 #App #Apps #Download #PrioriData #Smartphones #Mobile #Marketing #Vendite Apps #Download Apps

 

Digital Marketing: Verizon compra Yahoo e licenzierà 2.100 persone (tra AOL e Yahoo!)

WebMarketingManager.netVerizon, con l’acquisizione di Yahoo!, per 4,48 Miliardi di dollari, pensa (spera) di poter competere contro Google e Facebook nel campo della pubblicità online. Completate le operazioni già annunciate nei mesi scorsi, e relative all’accordo di quasi 1 anno fa (Luglio 2016).

I 2.100 licenziamenti riguarderanno i settori: HR (risorse umane), finanza, amministrazione ed anche marketing. La nuova società si chiamerà: Oath e si occuperà di tutte le attività digital dei brands di Verizon.

Yahoo! sarà “fusa” in AOL (proprietà di Verizon), ed entrambe le società confluiranno nella nuova azienda: Oath. Mentre le attività residue del brand Yahoo! cambieranno nome con: Altaba, nuova società di investimenti creata da Verizon.

Oath, gestirà oltre 50 brands, tra cui: HuffPost, Yahoo Sports, AOL.com, Makers, Tumblr, Build Studios, Yahoo Finance e Yahoo Mail.

Chi saranno i nuovi CEO?

  • il CEO (AD – Amministratore Delegato) di Oath sarà Tim Armstrong (ex di AOL)
  • mentre per Altaba sarà Thomas McInerney.

E che fine farà l’ex CEO (AD – Amministratore Delegato) di Yahoo!: Marissa Mayer?

  • 23 Milioni di dollari come buonuscita per il “disturbo” e per ringraziarla del lavoro “egregiamente svolto” in questi anni.
  • In totale ha incassato oltre 200 Milioni di dollari, nei 5 anni di fallimenti di Yahoo!

Fonte: Verizon / Yahoo!

******************************************

Digital Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Per chi non lo sapesse, Marissa Mayer, ex di Google, entra in Yahoo! nel 2012, a Luglio. Missione compiuta Marissa: hai distrutto Yahoo! in soli 5 anni.

22 anni di storia, cancellati.

******************************************

Digital Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Verizon #Yahoo #Google #Facebook #Oath #Tim Armstrong #Armstrong #AOL #Altaba #Thomas McInerney #McInerney #HuffPost #Yahoo Sports #AOL.com #Makers #Tumblr #Build Studios #Yahoo Finance #Yahoo Mail #Marissa Mayer #Marissa #Mayer #Yahoo! #CEO #AD #Amministratore Delegato

 

Mobile Marketing: Come si collegano ad Internet gli Studenti Universitari, in Italia?

WebMarketingManager.net – Lo smartphone, nel 95,6% dei casi, è il dispositivo più utilizzato dagli studenti universitari, in Italia per collegarsi ad Internet. Segue il computer tradizionale / P.C. fisso desktop e/o computer portatile (notebook) nell’82,9% degli studenti.

La ricerca è basata su un questionario online auto-compilato, inviato a fine 2016, con la partecipazione di 1.117 studenti universitari in Italia.

Quali sono i dispositivi che i giovani studenti universitari italiani utilizzano per collegarsi ad Internet?

  • Smartphone, 95,6%
  • P.C. fisso desktop e/o computer portatile (notebook), 82,9%
  • Tablet, 20,8%
  • Consolle videogiochi (Esempio: Playstation), 5,4%
  • Altro, 0,6%

Quali sono i dispositivi più utilizzati per collegarsi ad Internet dai giovani studenti universitari italiani?

  • Smartphone, 81,8,6%
  • P.C. fisso desktop e/o computer portatile (notebook), 16,5%
  • Tablet, 1,7%

Fonte: Fondazione Pubblicità Progresso / Assirm / Le abitudini di fruizione mediatica dei giovani studenti universitari italiani

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Lo smartphone, è senza ombra di dubbio lo strumento più utilizzato e preferito dai giovani studenti universitari, in Italia per collegarsi ad Internet.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Giovani #Web #Università #OnLine #Social #Internet #Marketing #Social Network #Informazione #Motore Di Ricerca #Search Engine #Social Media #Divertimento #Social #Italia #InfoGrafica #Social Networks #Motori Di Ricerca #Italia #Search Engines #Social Media Marketing #Facebook #WhatsApp #Instagram #Snapchat #Twitter #Linkedin #Microsoft #Skype #Spotify #Smartphone #Tablet #PC Fisso #PC Desktop #Computer Portatile #Notebook

 

Web Marketing: Cosa fanno su Internet gli Studenti Universitari? Google, WhatsApp, Facebook

WebMarketingManager.net – L’88,3% utilizza i motori di ricerca: Google in primis, secondariamente gli altri. L’80,9% utilizza i servizi di messaggistica/chat: WhatsApp è il più popolare. E l’80,4% sta sui “social networks”: Facebook, il primo della lista.

La ricerca è basata su un questionario online auto-compilato, inviato a fine 2016, con la partecipazione di 1.117 studenti universitari in Italia.

Cosa fanno su Internet i giovani studenti universitari italiani?

  • L’88,3% utilizza i motori di ricerca: Google in primis
  • L’80,9% utilizza i servizi di messaggistica/chat: WhatsApp è il più popolare
  • L’80,4% sta sui “social networks”: Facebook, il primo della lista
  • Il 73,9% invia e riceve e-mail
  • Il 58,9% guarda film e serie tv
  • Il 52,7% visita i siti di news/informazione/meteo
  • Il 49,3% guarda i video musicali
  • Il 45,1% ascolta la musica in streaming: Spotify e web radio
  • Il 35,9% cerca informazioni sui prodotti
  • Il 33,2% guarda altri contenuti video: tutorial in particolar modo
  • Il 27,8% visita i siti di e-commerce/banking
  • Il 27,8% scarica film, libri o file musicali
  • Il 22,5% effettua telefonate /video chiamate online: Skype ed altri
  • Il 19,6% visita i siti: blog e forum
  • L’11,3% gioca online

Quali social networks utilizzano i giovani studenti universitari in Italia?

  • Facebook, il 98,0%
  • WhatsApp, il 91,9%
  • Instagram, il 77,5%
  • Snapchat, il 37,2%
  • Twitter, il 23,4%
  • Linkedin, il 12,7%

Fonte: Fondazione Pubblicità Progresso / Assirm / Le abitudini di fruizione mediatica dei giovani studenti universitari italiani

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Oltre l’80% dei giovani universitari italiani trascorre il proprio tempo, ogni giorno, tra Google, Facebook e WhatsApp (di proprietà di Facebook). Di aziende italiane online, in Italia, neppure l’ombra…

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Web Marketing #Giovani #Web #Università #OnLine #Social #Internet #Marketing #Social Network #Informazione #Motore Di Ricerca #Search Engine #Social Media #Divertimento #Social #Italia #InfoGrafica #Social Networks #Motori Di Ricerca #Italia #Search Engines #Social Media Marketing #Facebook #WhatsApp #Instagram #Snapchat #Twitter #Linkedin #Microsoft #Skype #Spotify

 

Social Media Marketing: il 38,5% degli Studenti Universitari è OnLine oltre 4 ore al giorno

WebMarketingManager.net – Mentre il 15,1% degli studenti universitari è addirittura collegato ad Internet per oltre 6 ore al giorno!

La ricerca è basata su un questionario online auto-compilato, inviato a fine 2016, con la partecipazione di 1.117 studenti universitari.

Quanto tempo passano sul web i giovani universitari italiani?

  • il 34,5%, tra le 2 e le 4 ore al giorno
  • il 23,4% tra le 4 e le 6 ore
  • il 21,3% tra 1 e 2 ore al giorno
  • il 15,1%, più di 6 ore al giorno
  • il 5,4% meno di 1 ora al giorno

Fonte: Fondazione Pubblicità Progresso / Assirm / Le abitudini di fruizione mediatica dei giovani studenti universitari italiani

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Sapere che il 15,1% dei giovani universitari italiani trascorre online oltre 6 al giorno (il 25% del proprio tempo), il 23,4% tra le 4 e le 6 ore ed il 34,5%, tra le 2 e le 4 ore al giorno, posiziona Internet come mezzo principale sia d’informazione che di svago, per le nuove generazioni (e non solo).

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Giovani #Social Media #Università #OnLine #Internet #Web #Social Network #Informazione #Divertimento #Social #Italia #InfoGrafica #Social Networks #Italia