Mobile Marketing: 59 Cause Legali contro Apple per aver Rallentato l’iPhone

 

WebMarketingManager.net – Mentre Tim Cook, l’amministratore delegato (CEO) di Apple, cerca di spostare l’attenzione parlando di Cambridge Analytica – Facebook e di cosa avrebbe fatto se fosse stato al posto di Mark Zuckerberg, presidente ed amministratore delegato (CEO) di Facebook, le azioni legali contro Apple aumentano e sono arrivate a 59, solo in U.S.A. (Stati Uniti).

Le 59 cause legali contro Apple, per aver volutamente rallentamento gli iPhone più vecchi per incentivare le vendite di quelli più nuovi, iPhone X (10) incluso, hanno l’obiettivo d’ottenere lo status di class action contro Apple.

Nello specifico Apple, mediante l’aggiornamento del software, ha rallentato le batterie dei vecchi modelli di iPhone, inducendo in errore i consumatori e facendogli credere che i loro iPhone (vecchi) non fossero più adeguati e fosse giunto il momento di comprare dei modelli più “veloci”, iPhone X (10) incluso.

Apple, non aveva informato i propri clienti delle cause di questo aggiornamento, i quali sentendosi truffati hanno avviato cause legali in tutto il Mondo.

Oltre agli U.S.A. (Stati Uniti), sono aperti procedimenti legali contro Apple anche in Europa ed Asia.

Fonte / Dati: Wall Street Journal (WSJ)

 

******************************************

Mobile Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: La batteria sostitutiva offerta da Apple, ad un prezzo scontato, per i clienti che si sono sentiti truffati, non è servita ad evitare le proteste e cause legali dei consumatori contro Apple.