Digital Advertising: Google Blocca la Pubblicità (degli altri) sul browser Chrome con l’AdBlock

 

WebMarketingManager.net – E’ ufficiale: da oggi, 15 Febbraio 2018, chiunque aggiornerà il proprio browser Chrome (proprietà di Google) per navigare su Internet, o ne scaricherà uno aggiornato, avrà impostato il filtro AdBlock contro la pubblicità invasiva (degli altri).

Ovviamente, gli annunci “pre-roll”, cioè quelli che compaiono prima dei video monetizzati su YouTube (proprietà di Google) non sono invasivi (per Google) e non saranno automaticamente bloccati. Chissà cosa ne pensano gli utenti che già li bloccano con altri AdBlock indipendenti, e che non sono proprietà ne’ di Google e ne’ di Facebook.

Esistono già gli AdBlock, che bloccano fino al 98% di tutta la pubblicità, inclusa quella più fastidiosa, ma Google voleva avere il suo AdBlock incorporato direttamente nel browser Chrome (proprietà di Google) che ad oggi ha il monopolio con il 60% del mercato mondiale.

Da ricordare che Google + Facebook hanno oltre il 63% della pubblicità digitale negli U.S.A. (Stati Uniti), che nel 2017 ha totalizzato ben $ 83 Miliardi di dollari.

Le nuove modifiche sono già attive, sia per chi naviga da P.C. Desktop (personal computer tradizionale e/o computer portatili / notebook / netbook) e sia per chi naviga da mobile (smartphone e tablet). Si sono già “adeguati” il 42% dei siti con pubblicità “classificata come invasiva”. Secondo Google, adesso questi siti “vanno bene”.

Tutti i siti che non rispetteranno le “linee guida”, imposte da Google, e dal consorzio (lobby) “Coalition for Better Ads” vedranno rimossi i loro banner per più di 30 giorni = falliranno in meno di 1 mese, senza i guadagni della pubblicità che sarà automaticamente bloccata da Google.

Fonte / Dati: Google, eMarketer

 

******************************************

Digital Advertising? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Dunque, Google è diventato anche il “giudice della pubblicità” (ma solo di quella degli altri, ovviamente, mica e mai della propria) e giudicherà attraverso il proprio browser Chrome quali siti saranno “meritevoli” e quali no, in base anche ai “Better Ads Standards” elaborati dal consorzio (lobby) “Coalition for Better Ads” di cui, guarda la strana “coincidenza”: anche Google ne fa parte.

 

Social Media Marketing: Facebook Condannata per la Privacy, Giovani in fuga. Contenuti Violenti e Fake News

 

WebMarketingManager.net – Tante cose sono accadute in meno di 7 giorni a Facebook. Iniziamo dalla condanna inflitta in Germania, per la privacy degli utenti: le persone potranno iscriversi a Facebook, senza l’obbligo di fornire i propri dati personali autentici (ci si potrà iscrivere anche con un nome di fantasia).

Inoltre non sarà più considerata valida la clausola, contenuta nelle condizioni generali di Facebook, dove si autorizza a cedere/vendere ad altre società i propri dati personali e immagini del proprio profilo.

La sentenza contro Facebook relativa al Tribunale del Land di Berlino ha dichiarato non valide 8 clausole delle condizioni generali e 5 impostazioni predefinite, automaticamente da Facebook .

 

Unilever, ha avvertito sia Facebook che YouTube, che sposterà i propri investimenti su altre piattaforme, se Facebook e YouTube non si impegneranno maggiormente contro contenuti violenti e fake news.

Precedentemente, anche Procter & Gamble (P&G) aveva fatto la stessa cosa.

 

Giovani in fuga da Facebook: 2,8 Milioni di ragazzi/e con età inferiore ai 24 anni, sono stati persi nel 2017, ed altri 2 Milioni saranno persi entro la fine del 2018, solo in U.S.A. (Stati Uniti). Mentre nel resto del Mondo ci sarà un vero e proprio crollo di Facebook, per il target under 24, che stanno migrando in massa sulla nuova app/chat: Snapchat.

Fonte / Dati: Tribunale del Land di Berlino, Unilever, The Wall Street Journal (WSJ), eMarketer

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Facebook è ormai giunta al classico “giro di boa”: o cambia seriamente e si innova (senza copiare Snapchat), oppure sarà destinato a restare il social network delle persone anziane dai 55 ai 65 anni d’età.

 

E-Commerce: Amazon pronta ad Eliminare i Corrieri: FedEx, UPS e Poste Italiane

 

WebMarketingManager.netAmazon non ha più bisogno di niente e di nessuno, neppure per consegnare i pacchi. Tremano i corrieri: FedEx, UPS e Poste Italiane.

Il nuovo servizio di consegna 100% by Amazon, si chiamerà “Shipping with Amazon” (Swa), ed è già in fase di test a Los Angeles.

Amazon ha già la propria flotta di mezzi per la logistica: aerei cargo, magazzini, tir.

L’obiettivo di Amazon, è sempre stato creare opzioni di consegna più veloci e a costi più bassi.

Inoltre, Amazon è pronta ad entrare anche nel campo della sanità e sta lavorando ad una tecnologia per la vendita diretta agli ospedali di apparecchiature ed attrezzature mediche.

Fonte / Dati: The Wall Street Journal (WSJ)

 

******************************************

E-Commerce? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Amazon sta già licenziando centinaia di lavoratori nel proprio quartier generale di Seattle, si ipotizza per favorire le attività dei propri robot e computer, al posto di quelle umane.

 

Video – Dal 05 all’11 Febbraio 2018 – tante Analisi, Notizie e Ricerche di Mercato:

VideoDal 05 all’11 Febbraio 2018 – tante Analisi, Notizie e Ricerche di Mercato

 

📲 Video – Mobile Marketing: quali sono le Top 10 App più usate in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

Mobile Marketing: quali sono le Top 10 App più usate in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

 

💰 Video – Mobile Marketing: quali sono le Top 10 App a Pagamento in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

Mobile Marketing: quali sono le Top 10 App a Pagamento in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

 

📰 Video – Marketing: Classifica dei 15 Giornali (Quotidiani) più letti in Italia – Dati Dicembre 2017

Marketing: Classifica dei 15 Giornali (Quotidiani) più letti in Italia – Dati Dicembre 2017

 

🐧 Video – Social Media Marketing: Facebook copia YouTube e Reddit, con il pulsante Non Mi Piace (dislike)

Social Media Marketing: Facebook copia YouTube e Reddit, con il pulsante Non Mi Piace (dislike)

 

🌈 Video – Social Media Marketing: Snapchat (+27%) sarà l’alternativa a Facebook e Google?

Social Media Marketing: Snapchat (+27%) sarà l’alternativa a Facebook e Google?

 

👛 Video – Social Media Marketing: Dopo ben 4 anni di perdite, Twitter guadagna $ 91 Milioni di dollari (briciole)

Social Media Marketing: Dopo ben 4 anni di perdite, Twitter guadagna $ 91 Milioni di dollari (briciole)

 

💱 Video – Marketing: Crollano i Bitcoin da $ 20.000 dollari a $ 5.920 dollari, ed anche le CriptoValute

Marketing: Crollano i Bitcoin da $ 20.000 dollari a $ 5.920 dollari, ed anche le CriptoValute

 

 

 

Internet Marketing: Cosa facciamo OnLine? Categorie Siti – Dati Dicembre 2017

 

WebMarketingManager.net – Quali sono state le categorie dei siti internet più viste a Dicembre 2017? Ecco le prime 15, dei siti web più visitati in Italia.

 33,876 Milioni di italiani online a Dicembre 2017. Cosa abbiamo fatto sul web? 31,500 Milioni (93,0%) di persone hanno effettuato ricerche online mentre 28,574 Milioni (84,3%) di utenti erano sui social network e sui portali generalisti.

Categorie più viste dei siti internet in ItaliaDati Dicembre 2017:

  1. Search (Ricerche sui Motori di Ricerca, siti o applicazioni di ricerca – con il 93,0% degli utenti online)
  2. General Interest Portals & Communities (portali generalisti e communities85,8% degli utenti online)
  3. Internet Tools/Web Services (servizi e tool online84,9% degli utenti)
  4. Member Communities (dating e social network84,3% degli utenti online)
  5. Software Manufacturies (software82,5% degli utenti)
  6. Video/Movies (82,3%)
  7. E-Mail (76,2%)
  8. Mass Merchandiser (siti e-commerce – con il 75,9% degli utenti)
  9. Cellular/Paging (74,8%)
  10. Multi-category Telecom/Internet Services (68,8%)
  11. Corporate Information (67,4%)
  12. Maps/Travel Info (65,0%)
  13. Instant Messaging (61,2%)
  14. Current Events & Global News (61,1%)
  15. Research Tools (59,2%)

Fonte: Audiweb, Nielsen / Total Digital Audience – Dicembre 2017 – Dati Pubblicati a Febbraio 2018.

 

******************************************

Internet Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Cosa facciamo OnLine? Infografica delle categorie dei siti  più visitati in Italia a Dicembre 2017.

 

Social Media Marketing: Dopo ben 4 anni di perdite, Twitter guadagna $ 91 Milioni di dollari (briciole)

 

WebMarketingManager.netTwitter non cresce come numero di utenti, ed ha raggiunto la soglia di saturazione: è stabile a 330 Milioni (dati auto-dichiarati da Twitter. Come anche per tutti gli altri “social” ricordiamo che: nessun ente/società esterna ha certificato questi numeri “social”).

Tuttavia, ci sono buone notizie per Twitter che dopo gli scarsi risultati ottenuti per aumentare il numero degli iscritti con nuovi utenti, chiude il 2017 con una piccola crescita nel 4° trimestre, di $ 91 Milioni di dollari (briciole, in confronto alle perdite accumulate nel 2016, pari a $ 456,87 Milioni di dollari) facendo aumentare le proprie azioni in Borsa con un prezzo superiore rispetto agli ultimi 2 anni (da Luglio 2015).

Twitter aveva raggiunto quota $ 34,15 dollari per azione, per poi chiudere la settimana a $ 31,51 dollari.

Fonte / Dati: Twitter

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Twitter non ha mai “brillato” nel cuore degli investitori, sin dalla sua quotazione in borsa, IPO (Initial Public Offering) del 2013.

Ad ogni modo, Twitter recupera rispetto al 2016 e perde “solo” $ 108 Milioni di dollari per l’anno 2017.

 

Marketing: Classifica dei 15 Giornali (Quotidiani) più letti in Italia – Dati Dicembre 2017

 

WebMarketingManager.net – Quali sono stati i giornali più letti in Italia? Come possiamo capire se conviene ancora investire nella carta stampata (giornali)? Analizziamo i dati relativi ai quotidiani per il totale della diffusione: cartacea + digitale, nel mese di Dicembre 2017.

 

Classifica dei 15 Giornali (Quotidiani) più letti in Italia – Dati Dicembre 2017, diffusione: cartacea + digitale:

  1. Corriere della Sera, 289.723 copie
  2. la Repubblica, 210.830 copie
  3. Il Sole 24 Ore, 175.020 copie
  4. La Stampa, 166.149 copie
  5. La Gazzetta dello Sport, 162.785 copie
  6. Avvenire, 105.521 copie
  7. Il Messaggero, 102.957 copie
  8. QN – il Resto del Carlino, 96.653 copie
  9. Corriere dello Sport, 80.559 copie
  10. QN – La Nazione, 70.536 copie
  11. il Giornale, 57.981 copie
  12. Il Gazzettino, 57.855 copie
  13. TuttoSport, 50.738 copie
  14. QN – Il Giorno, 45.297 copie
  15. Dolomiten, 44.118 copie

Fonte / Dati: A.D.S. (Accertamenti Diffusione Stampa)

 

******************************************

Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Con questi numeri, a dir poco “ridicoli”, si può pacificamente affermare che la carta stampata, i quotidiani, in questo specifico caso, non hanno più la diffusione necessaria per raggiungere il grande pubblico.

Se è vero che Internet ha ucciso la carta stampata, è anche vero che la carta stampata non ha saputo innovarsi e si è suicidata da sola, spostando il proprio traffico/utenti/lettori sulle piattaforme “social”, invece di valorizzare i propri siti e prodotti (giornali).

 

Social Media Marketing: Facebook copia YouTube e Reddit, con il pulsante Non Mi Piace (dislike)

 

WebMarketingManager.net – L’originalità e la creatività non sono più parole che appartengono al Gruppo Facebook (WhatsApp, Instagram, Facebook) che dopo aver copiato le Storie di Snapchat (ed altre funzioni) adesso inizia a copiare anche YouTube e Reddit, introducendo il “nuovo” pulsante: non mi piace (dislike).

Il test è attualmente attivo in U.S.A. (Stati Uniti).

Ovviamente, dal Gruppo Facebook (WhatsApp, Instagram, Facebook): negano pubblicamente l’ennesima funzione copiata dai concorrenti diretti,in questo caso YouTube, ma anche Reddit (un social molto conosciuto ed utilizzato in U.S.A. (Stati Uniti)).

Il pulsante, per valutare i commenti scritti dagli utenti, potrebbe chiamarsi: downvote. Una volta cliccato su questo “nuovo” pulsante dovrebbero aprirsi delle opzioni con scritto:

  • offensivo
  • ingannevole
  • fuori tema

In questo modo, gli utenti stessi che diffondono le fake news, “giudicheranno” se un commento poco gradito a loro possa essere classificato come una “fake news”.

Fonte / Dati: Daily Beast

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Da ricordare “la nuova moda del momento”: tutto ciò che non piace o che non è conosciuto dall’ “utente medio” e poco informato su un determinato argomento viene classificato/definito come: “fake news”.

In realtà trattasi dell’ignoranza dell’utente che non approfondisce (o non vuole approfondire) la notizia/commento scritto da un utente, che magari non gli sta simpatico.

 

Mobile Marketing: quali sono le Top 10 App più usate in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

 

WebMarketingManager.net – Il Gruppo Facebook (WhatsApp, Instagram, Messenger e Facebook stessa) ha trovato in Italia l’America, ovvero: gli italiani utilizzano sul proprio smartphone, al 40% le app di questo gruppo. Ed ovviamente non possono mancare i giochi per smartphone: Clash Royale, Candy Crush Saga e Clash of Clans.

 

Quali sono le App più usate in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

  1. WhatsApp (chat / messaggi / videochiamate), proprietà del Gruppo Facebook
  2. Facebook
  3. Messenger, di Facebook
  4. Instagram, proprietà del Gruppo Facebook
  5. Amazon (e-commerce / shopping online)
  6. Shazam (musica / canzoni)
  7. Il Meteo (previsioni del tempo)
  8. Spotify (musica / canzoni)
  9. TripAdvisor (recensioni)
  10. Telegram (chat / messaggi)

 

Quali sono le Top 3 App per i Giochi in Italia, preferite dagli utenti nel 2017?

  1. Clash Royale
  2. Candy Crush Saga
  3. Clash of Clans

 

Fonte / Dati: App Annie

 

******************************************

Mobile Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Social Media e giochi sono utilizzati nella maggior parte del tempo giornaliero trascorso sulle app, mediante smartphone.

 

Social Media Marketing: Snapchat (+27%) sarà l’alternativa a Facebook e Google?

 

WebMarketingManager.netSnapchat, nonostante sia stata copiata più volte dal Gruppo Facebook (WhatsApp, Instagram e Facebook), resiste e cresce: +27% sopra i $ 17 dollari per azione (valore iniziale per l’IPO (Initial Public Offering).

+18% è la crescita del numero degli utenti di Snapchat del 2017, rispetto al 2016.

+73% il fatturato a $ 285,7 Milioni di dollari

Totale utenti attivi: 187 Milioni

Gli analisti sono pronti a dare fiducia all’app/social dei messaggi/video che spariscono (si autodistruggono, in stile 007). Snapchat ha introdotto dei forti cambiamenti per un successo di lungo termine.

Fonte / Dati: Snapchat

 

******************************************

Social Media Marketing? Contatti – E-Mail: info@WebMarketingManager.net

******************************************

Focus on: Vedremo se i numeri confermeranno la buona volontà ed impegno di Snapchat, durante il corso del 2018.