Mobile Marketing: Uber Condannata, non può usare la Tecnologia di Google (Waymo)

WebMarketingManager.netUber copia Google. Facebook (Instagram e WhatsApp inclusi) copia Snapchat. Tutti copiano tutto. Ma a tutto c’è un limite: il tribunale. Bisogna stabilire un ordine nel “business selvaggio americano”, il diritto d’autore per le invenzioni ed i brevetti (copyright) non può essere infranto/violato a proprio uso e consumo.

I taxì volanti e la macchine che si guidano da sole di Uber, dovranno attendere. Arrivata la sentenza di condanna da parte di un Tribunale in U.S.A. (Stati Uniti).

Cerchiamo di capire perché Uber non potrà più usare la tecnologia Google

Anthony Lewandoski, nome sconosciuto a molti, era un ingegnere della divisione delle auto autonome di Google (all’interno della società: Waymo, proprietà di Google, era l’ex progetto Google driverless car).

Prima di cambiare azienda, Anthony Lewandoski, scarica tutti i files del progetto Google driverless car / Waymo.

Anthony Lewandoski viene assunto da Uber, e lui utilizzerà gli stessi files del progetto Google driverless car / Waymo per sviluppare il “nuovo progetto” di Uber, relativo alle macchine che si guidano da sole.

Questi i fatti.

Arrivata la sentenza, Uber dovrà restituire a Google tutto il materiale scaricato da Anthony Lewandoski.

Ovviamente, il giudice non sa che tale materiale è stato già copiato centinaia di volte, ed anche qualora fosse “restituito”, la tecnologia ed i segreti industriali di Google per le auto senza guidatore è stata comunque rivelata ad Uber: il danno è ormai fatto.

Anthony Lewandoski, ex dipendente di Google, si è appropriato di questo progetto e segreti commerciali sviluppati nel corso di anni, consegnandoli ad Uber, dopo aver abbandonato Google.

Ed intanto Google si allea con la rivale di Uber, siglato l’accordo con Lyft.

Waymo (proprietà di Google, era l’ex progetto Google driverless car) insieme a Lyft, porterà avanti il progetto delle auto senza conducente, mediante progetti pilota e con lo sviluppo di prodotti

Lyft è presente in circa 300 città, negli U.S.A. (Stati Uniti), ed è un servizio di trasporto alternativo ai taxi, primo concorrente di Uber.

Fonte: The New York Times  / Uber / Google

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Uber dovrà riflettere seriamente sulla propria strategia a medio-lungo termine per le macchine che si guidano da sole.

Troppo facile creare “nuovi progetti” rubando le tecnologie degli altri (in questo caso di Google/Waymo)

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Uber #Google #Waymo #Google Driverless Car #Lyft #Prototipo #Prototipi #Taxi #Brevetto #The New York Times #Anthony Lewandoski #Mobile #Marketing #Brevetti #Lewandoski #New York Times

 

Marketing: Quanto sono Pagati gli Stage/Tirocini negli U.S.A. (Stati Uniti)? – Dati Aprile 2017

WebMarketingManager.net – A vedere questi numeri basterebbe fare uno stage di 1 anno negli U.S.A. (Stati Uniti) e poi andare in vacanza per qualche anno.

Ed in Italia? Quanto non sono pagati gli stage/tirocini? Argomento “caldo”, soprattutto per i giovani. Questa infografica dovrebbe far riflettere sia chi fa stage/tirocini e sia le aziende italiane che stanno “abusando” di questo “strumento”.

Classifica degli Stage/Tirocini più pagati in U.S.A. (Stati Uniti)? – Dati Aprile 2017

  1. Facebook, con $ 8.000 al mese
  2. Microsoft, con $ 7.100 al mese
  3. ExxonMobil, con $ 6.500 al mese
  4. Saleforce, con $ 6.450 al mese
  5. Amazon, con $ 6.400 al mese
  6. Apple, con $ 6.400 al mese
  7. Bloomberg, con $ 6.400 al mese
  8. Yelp, con $ 6.400 al mese
  9. Yahoo! , con $ 6.100 al mese
  10. WmWare, con $ 6.100 al mese

Fonte / Dati: Glassdoor

******************************************

Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Se un giorno vedrai gli stessi numeri anche in Italia, svegliati: era solo un sogno.

******************************************

Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing #Stage #Tirocinio #Intern #Social Media Marketing #Internship #Facebook #Microsoft #Social Networks #ExxonMobil #Saleforce #Social Media #Marketing #Social #Amazon #Apple #Bloomberg #Yelp #Yahoo! #WmWare #Social Network # U.S.A. #Stati Uniti #Italia #Aprile 2017 #Interns #Tirocini #2017 #Glassdoor

 

Social Media Marketing: Snapchat ha 166 Milioni di Utenti Attivi al giorno – Analisi Target

WebMarketingManager.net – Gli utenti attivi, giornalieri di Snapchat, il social network dei video “usa e getta”, sono cresciuti solo del +5% rispetto al trimestre precedente, anche se crescono del +36% rispetto all’anno 2016. Pubblicati i dati della prima trimestrale del 2017.

Snapchat sotto attacco da parte del Clan Facebook (Facebook+ Instagram+WhatsApp)” che a furia di copiare tutte le migliori funzioni di Snapchat, sta praticamente rendendo inutili tutti i piani d’espansione di Snapchat.

Ma perché il “Clan Facebook (Facebook+ Instagram+WhatsApp)” continua a copiare Snapchat?

  • Facebook aveva tentato di comprare nel 2013, Snapchat per 3 Miliardi di dollari = offerta rifiutata
  • Facebook non potendo acquisire Snapchat, ha deciso di “distruggere” il nuovo social network mediante la propria “armata”: Facebook+ Instagram+WhatsApp
  • Se non puoi comprarlo = elimina il tuo concorrente

Questo è Facebook. Altro che “storielle di libertà, di valori” e di “umanità connessa” = tutto fumo negli occhi.

Perché gli utenti attivi, giornalieri di Snapchat sono cresciuti solo del +5% a trimestre e del +36% in un anno?

  • Facebook copia Snapchat
  • Instagram copia Snapchat
  • WhatsApp copia Snapchat

E Snapchat si fa copiare… in silenzo…

In quali zone Snapchat cresce più velocemente?

  • Nord America, con 71 Milioni di utenti attivi ogni giorno

E nel resto del Mondo?

  • Europa, con 55 Milioni di utenti attivi ogni giorno
  • Resto del Mondo, con 40 Milioni di utenti attivi ogni giorno

Com’è composto il target utenti di Snapchat? – (% (percentuale) degli utenti del social network in ogni gruppo)

  • 0 – 11 anni, 24,5%
  • 12 – 17 anni, 83,4%
  • 18 – 24 anni, 78,6%
  • 25 – 34 anni, 47,6%
  • 35 – 44 anni, 19,7%
  • 45 – 54 anni, 15,7%
  • 55 – 64 anni, 11,3%
  • 65+ anni, 5%

Totale quota di Snapchat: 36,8%

Note: utenti mobile (smartphone e tablet) che hanno accesso ai loro account Snapchat tramite l’app, almeno una volta al mese. Dati aggiornati a Marzo 2017

Secondo il fondatore (Evan Spiegel) di Snapchat, oltre al “Clan Facebook (Facebook+ Instagram+WhatsApp)” il problema sarebbe anche l’eccessiva lentezza delle connessioni Internet nel Mondo:

  • problemi di connettività
  • bassa larghezza di banda nei mercati emergenti

Fonte / Dati: Snapchat / eMarketer

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Siamo sempre in attesa della causa Miliardaria di Snapchat contro il “Clan Facebook (Facebook+ Instagram+WhatsApp)” per violazione del diritto d’autore (copyright)… se ci saranno i presupposti legali per agire.

Altrimenti, Snapchat, con questa concorrenza sleale, non ce la farà a sopravvivere.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #SnapChat #Facebook #Social Networks #Instagram #WhatsApp #Social Media #Marketing #Social #Evan Spiegel #Social Network #Spiegel

 

Mobile Marketing: Nokia, torna in Italia. Obiettivo 27% del mercato e superare Apple

WebMarketingManager.net – L’idea di Nokia, di “ritornare al passato” con il modello 3310 (l’anti-smartphone) presentato al Mobile World Congress 2017, potrebbe, in Italia, conquistare quel 27% di italiani che possiedono ed utilizzano un cellularefeature phone“, il classico telefono solo parlare ed inviare sms.

Se questo accadesse, Nokia, potrebbe tornare al numero 2, in Italia, e scavalcare Apple, come quota di mercato per i cellulari più venduti.

In Italia, il 70% di chi ha un telefono, utilizza un cellulare Smartphone ma nonostante tutto, il 27% degli italiani possiede ed utilizza un cellularefeature phone“, il classico telefono solo parlare ed inviare sms.

Quali sono le quote di mercato degli smartphones/cellulari in Italia?

  1. Samsung, con il 40%
  2. Apple, con il 19%
  3. Huawei, con il 12%

dati aggiornati a Dicembre 2016 – fonte: comScore

Quanti cellulari ha venduto il Nokia 3310?

Il Nokia 3310, creato e lanciato nell’anno 2000 (ben 17 anni fa) ha venduto 126 Milioni di pezzi in tutto il Mondo.

Ricordiamo che il brand Nokia è concesso in licenza alla Hmd Global, in Cina, mentre i cellulari sono prodotti dalla cinese Foxconn (da ricordare che anche gli iPhone di Apple sono prodotti in Cina).

Precedentemente il marchio Nokia era stato “affidato” a Microsoft.

Dal 25 Maggio 2017, sarà disponibile in Italia, il “nuovo” Nokia 3310.

Fonte: Mobile World Congress di Barcellona / Nokia / comScore

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: L’operazione “nostalgia” di Nokia, con il rilancio del “cellulare semplice” 3310, potrebbe essere una bella sorpresa (commercialmente parlando) sia in Italia che nel resto del Mondo.

Gli smartphones non sono gli unici cellulari utilizzati al Mondo e/o “lo standard universale”.

Esiste un 27% di persone in Italia che degli smartphones non gliene importa nulla: preferisco il cellulare “classico” e semplice.

Nokia l’ha capito e punta a colmare i bisogni di questa “nicchia di mercato”, con il “nuovo” 3310.

Questo è: fare marketing, nel 2017.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Nokia #comScore #Mobile #Marketing #Smartphones #Cellulare #Mobile World Congress 2017 #Smartphone #2017 #Telefono #Cellulari #Mobile World Congress #Telefoni #Microsoft #Hmd Global #Hmd #Foxconn

 

Marketing e Pubblicita’: Investimenti in Italia per Settore – Marzo 2017

WebMarketingManager.netInfografica con la stima degli investimenti pubblicitari in Italia per settore: analisi dati delle quote percentuali sul mercato italiano da Gennaio 2017 a Marzo 2017.

I primi 3 settori d’investimento in Italia, a Marzo 2017 sono stati: 1. Alimentari, con il 16,0% (-1,4%) – 2. Automobili, con il 13,9% (+11,3%) – 3. Farmaceutici / Sanitari, con l’8,6% (+15,2%).

Classifica dei 24 settori d’investimento in pubblicità per l’Italia – Quota % del settore sul mercato –  da Gennaio 2017 a Marzo 2017:

  1. Alimentari, con il 16,0% (-1,4%)
  2. Automobili, con il 13,9% (+11,3%)
  3. Farmaceutici / Sanitari, con l’8,6% (+15,2%)
  1. Telecomunicazioni, con il 6,3% (-16,3%)
  2. Distribuzione, con il 5,6% (-11,3%)
  3. Media / Editoria, con il 5,1% (-10,8%)
  4. Abitazione, con il 4,8% (+12,5%)
  5. Cura Persona, con il 4,8% (-1,2%)
  6. Abbigliamento, con il 4,0% (-13,6%)
  7. Finanza / Assicurazioni, con il 3,8% (-7,2%)
  8. Bevande / Alcoolici, con il 3,8% (+0,2%)
  9. Toiletries, con il 3,7% (-21,1%)
  10. Gestione Casa, con il 3,6% (-7,5%)
  11. Tempo Libero, con il 3,1% (+4,1%)
  12. Servizi Professionali, con il 2,2% (-6,0%)
  13. Turismo / Viaggi, con il 2,2% (-7,9%)
  14. Varie, con il 2,0% (-20,8%)
  15. Industria / Edilizia / Attivita’, con l’1,7% (+39,0%)
  16. Oggetti Personali, con l’1,2% (+15,4%)
  17. Enti / Istituzioni, con l’1,0% (+7,1%)
  18. Giochi / Articoli Scolastici, con lo 0,9% (+27,8%)
  19. Moto / Veicoli, con lo 0,7% (+14,3%)
  20. Elettrodomestici, con lo 0,6% (+14,3%)
  21. Informatica / Fotografia, con lo 0,3% (+45,2%)

Fonte / Dati: Nielsen

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: il settore d’investimento più in crescita da Gennaio 2017 a Marzo 2017 è stato Informatica / Fotografia, con un aumento del +45,2% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia dello 0,3%. Mentre quello con maggiori perdite è stato Toiletries, con un crollo del -21,1% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia del 3,7%.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing #Pubblicità #Italia #Investimenti Pubblicitari #2017 #Mese #Pubblicità Italia #Marzo 2017 #Pubblicita’ #ROI #Investimento #TV #Televisione #Quotidiani #Periodici #Internet #Radio #Direct Mail #Transit #Outdoor #Go TV #Out of Home TV #Cinema #FCP #AssoQuotidiani #AssoPeriodici #AssoRadio #Settori Investimento #Categorie Investimento #Settori #Categorie #Investimenti

 

Marketing e Pubblicita’: OnLine ed OffLine, Marzo 2017 – Dati Aggiornati, Italia

WebMarketingManager.netInfografica con la stima del mercato pubblicitario, in Italia da Gennaio 2017 a Marzo 2017. La TV (televisione) raccoglie 977,870 Milioni di Euro con una crescita del +0,6%. Crollano i giornali, quotidiani con 151,581 Milioni di Euro con una perdita del -8,9%. Male anche Internet con 103,063 Milioni di Euro con una perdita del -2,6%*** (***dato che arriverebbe a +7,9% sommando le stime sul fatturato in Italia di Google, Facebook & Co.).

Seguono: i periodici con 92,518 Milioni di Euro (-7,7%), la radio, con 87,715 Milioni di Euro (-0,2%),  direct mail, con 75,749 Milioni di Euro (-0,9%).

Classifica fatturato della pubblicità in Italia, stima del mercato pubblicitario da Gennaio 2017 a Marzo 2017:

  1. TV (televisione), con 977 Milioni + 870.000 Euro (+0,6%)
  2. Quotidiani, con 151 Milioni + 581.000 Euro (-8,9%)
  3. Internet, con 103 Milioni + 063.000 Euro (-2,6%)***
  1. Periodici, con 92 Milioni + 518.000 Euro (-7,7%)
  2. Radio, con 87 Milioni + 715.000 Euro (-0,2%)
  3. Direct Mail, con 75 Milioni + 749.000 Euro (-0,9%)
  4. Transit, con 27 Milioni + 480.000 Euro (-1,8%)
  5. Outdoor, con 16 Milioni + 315.000 Euro (-18,1%)
  6. Cinema, con 3 Milioni + 854.000 Euro (-11,0%)
  7. Go TV (Out of Home TV), con 3 Milioni + 154.000 Euro (-6,5%)

Fonte / Dati: Nielsen / FCP / AssoQuotidiani / AssoPeriodici / AssoRadio

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

***Nei dati forniti dalla Nielsen, mancano i dati ufficiali relativi alla raccolta pubblicitaria di Google e Facebook, oltre che tutte le altre aziende che non sono associate a: FCP-AssoInternet. Si stima che con la somma dei dati mancanti Internet abbia chiuso il periodo da Gennaio 2017 a Marzo 2017, con una raccolta pubblicitaria, in crescita, pari al +7,9%.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Unico dato positivo per TV (televisione), con una crescita dello +0,6%. Mentre il peggiore è stato l’Outdoor, con una perdita del -18,1%.

Rimane da capire Internet, con una perdita del -2,6% *** (***dato che arriverebbe a +7,9% sommando le stime sul fatturato in Italia di Google, Facebook & Co.).

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing #Pubblicità #Italia #2017 #Investimenti Pubblicitari #PubblicitàItalia #Marzo 2017 #Pubblicita’ #ROI #TV #Televisione #Quotidiani #Periodici #Internet #Radio #Direct Mail #Transit #Outdoor #Go TV #Out Of Home TV #Cinema #FCP #AssoQuotidiani #AssoPeriodici #AssoRadio #Google #Facebook #Investimenti #Nielsen

 

Social Media Marketing: su WhatsApp, 55 Milioni di VideoChiamate al giorno

WebMarketingManager.net – Le VideoChiamate su WhatsApp (di proprietà di Facebook), in soli 6 mesi dalla loro introduzione, registrano dei dati interessanti per il mercato mobile.

Questa è la sintesi dei dati emersi nella prima trimestrale del 2017, comunicati da WhatsApp.

Qual è la nazione che utilizza di più le VideoChiamate di WhatsApp?

  • India

Quanti minuti, al giorno, trascorrono complessivamente gli utenti (1,2 Miliardi) con le VideoChiamate su WhatsApp?

  • 340 Milioni

Quante sono le VideoChiamate effettuate ogni giorno su WhatsApp?

  • 55 Milioni

Fonte: Indian Express / WhatsApp

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: WhatsApp, comprata da Facebook nel 2014, per ben 19 Miliardi di dollari, punta sulle VideoChiamate.

I messaggi di solo testo in chat cominciano a perdere colpi: meglio “guardarsi in faccia” con le VideoChiamate.

Nel 2017, gli utenti iniziano a preferire questa forma di comunicazione video.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #WhatsApp #VideoChiamate #Facebook #Social Media #India #Video #Chiamate #Social #Telefonate Gratis #Telefonare Gratis #Social Network #VideoChiamata #Telefonare #Gratis #Social Networks #Telefonate #Indian Express

 

Social Media Marketing: Facebook sfida Netflix e diventerà un Canale TV, a Giugno 2017

WebMarketingManager.net – Da “social network del tempo libero” a canale televisivo? Questo sembra essere uno degli obiettivi di Facebook.

“Nuova” strategia di content marketing per Facebook attraverso la TV (televisione). In realtà sta copiando: Twitter, YouTube, Amazon, Netflix, Hulu ed anche Snapchat (la “fonte d’ispirazione” di Facebook).

Sembra un paradosso, ma pare che Mr. Facebook, non abbia più “grandi idee da sviluppare”. Sta facendo quello che già altri hanno iniziato a fare.

Prima copia Snapchat. Ed ora anche: Twitter, YouTube, Amazon, Netflix, Hulu.

Dove sarebbe l’innovazione?

E’ già iniziato il declino per Facebook? Forse…

Cosa ci sarà su Facebook TV?

  • 24 show originali in streaming
  • produzioni di fascia alta
  • serie tv
  • produzioni minori

Quando sarà attivo il canale TV di Facebook?

  • Giugno 2017

Chi saranno i Testimonial / Influencers per aiutare il lancio di Facebook TV?

  • Katy Perry
  • Ellen deGeneres
  • Emi Lovato

Fonte: Business Insider

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Facebook: da internet alla TV (televisione), ma qual è il vero obiettivo di Facebook? Conquistare tutte le piattaforme media.

Ma come dice il detto: “chi troppo vuole… nulla stringe” (bisogna sapersi accontentare di ciò che già si ha, e difendere la propria quota di mercato, invece di entrare in business già inflazionati da altri players).

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Facebook #Social Media #TV #Televisione #Social #Content Marketing #Film #Serie TV #Content #Marketing #Netflix #Snapchat #Twitter #YouTube #Amazon #Hulu #Katy Perry #Ellen deGeneres #Emi Lovato #Social Network #Business Insider

 

Social Media Marketing: Twitter analisi Fatturato dal 1° Trimestre 2015 al 1° Trimestre 2017

WebMarketingManager.net – Comunicati i dati sulla prima trimestrale di Twitter per il 2017: ricavi in perdita del -8%, pari a -61,56 Milioni di dollari.

Al crollo del fatturato, almeno 2 dati positivi: crescita degli utenti attivi mensili a +6% (per un totale di 328 Milioni di utenti), e crescita degli utenti attivi giornalieri a +14%.

Ancora problemi economici in casa Twitter: la pubblicità non è in grado di compensare le perdite del “social network” di microblogging, le entrate pubblicitarie sono crollate del -11%, rispetto al 2016.

Tuttavia, Twitter cerca di rassicurare i propri investitori, facendo una proiezione di crescita nel lungo termine.

La domanda è: quando?

Fonte: Twitter

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Twitter, nonostante la crescita degli utenti attivi giornalieri e mensili, continua a perdere fatturato, -8% nel primo trimestre del 2017.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Twitter #Social Media #Twitter Fatturato #Social Networks #Twitter Trimestrale #Social #Twitter Followers #Social Network #Twitter Analisi #Twitter Utenti #Twitter Utenti Mensili #Twitter Utenti Mensili Attivi #Twitter Utenti Giornalieri Attivi

 

Brand Reputation: Classifica dei Brands preferiti dai consumatori – Aprile 2017

WebMarketingManager.net – Quali sono i migliori brands (marche/marchi) negli U.S.A. (Stati Uniti) tra Gennaio 2017 ed Aprile 2017?

La ricerca è stata effettuata intervistando 10.000 persone adulte, negli U.S.A. (Stati Uniti).

Classifica dei Brands preferiti dai consumatori negli U.S.A. (Stati Uniti) ad Aprile 2017:

  1. Amazon, con il 76% delle preferenze
  2. Google, con il 75%
  3. UPS, con il 74%
  4. Hershey’s, con il 73%
  5. FedEx, con il 73%
  6. Campbell Soup, con il 71%
  7. YouTube, con il 71%
  8. Sony, con il 70%
  9. Home Depot, con il 70%
  10. Lowe’s, con il 70%

Fonte / Dati: Morning Consult

******************************************

Brand Reputation? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: A parte Sony (Giappone) le marche preferite dai consumatori in U.S.A. (Stati Uniti) ad Aprile 2017, sono tutte americane.

******************************************

Brand Reputation? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Brand Reputation #Brand #Reputation #Brand Awareness #Marketing #Brands #Marche #Top Brands #Migliori Marche #2017 #Brand #Marca #Aprile2017 #Awareness #Reputazione #Morning Consult #Amazon #Google #UPS #Hershey’s #FedEx #Campbell Soup #Campbell #YouTube #Sony #Home Depot #Lowe’s