Web Marketing: Google paga 306 Milioni di Euro per Evasione Fiscale, in Italia

WebMarketingManager.net – Imposte non versate tra il 2002 ed il 2006 e nel biennio tra il 2014 e il 2015. Dunque si parla di ben 7 anni d’evasione fiscale per Google Italia. 7 anni di vantaggi contro gli stessi operatori del web in Italia. Questa non è solo evasione fiscale, ma concorrenza sleale. Sarebbe opportuno fare una class action contro Google Italia e Google U.S.A. (Stati Uniti).

Accordo fatto con l’Agenzia delle Entrate, per Google che pagherà al fisco italiano, ben 306 Milioni di Euro.

La Procura della Repubblica, a Milano, ha da poco concluso un’altra inchiesta per una presunta evasione fiscale a carico di alcuni manager di Google Italia, per il periodo tra il 2008 ed il 2013 per altri 227 Milioni di Euro evasi.

Ricordiamo un altro evasore fiscale per l’Italia: Apple che ha pagato 318 Milioni di Euro.

Ed anche Amazon, con altri 130 Milioni d’Euro evasi, su profitti realizzati in Italia, ma contabilizzati all’estero per non pagare le tasse in Italia.

Fonte / Dati: Agenzia delle Entrate / Guardia di Finanza

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Google, ed Apple sono le prime 2 società a livello mondiale come capitalizzazione, rif. leggi articolo qui: https://webmarketingmanager.net/marketing-google-apple-amazon-microsoft-facebook-analisi-fatturato-2011-2017/ ed anche qui per l’analisi dei fatturati relativi al 2016: https://webmarketingmanager.net/marketing-bye-bye-apple-27-bentornate-google-24-ed-amazon-53/

Quindi, queste multinazionali americane, predicano bene, ma razzolano male.

E’ ora di aprire gli occhi.

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Web Marketing #Google #Evasione Fiscale #Evasore #Agenzia delle Entrate #Evasori #Italia #Ladri #Agenzia Entrate #Google Italia #Evasore Fiscale #Apple #Evasori Fiscali #Fisco #Amazon # Guardia di Finanza #Ladro #Guardia Finanza #Marketing

 

Social Media Marketing: Instagram: da 1 Milione a 700 Milioni Utenti – Analisi Crescita

WebMarketingManager.net – Eravamo nel Dicembre 2010, quando Instagram, il nuovo “social network delle foto” sconosciuto al “grande pubblico” festeggiava il suo primo Milione di utenti. Appena 2 anni dopo, Facebook compra Instagram per 1 Miliardo di dollari.

Dopo l’acquisizione da parte Facebook, Instagram “vola” da 1 Milione di utenti a 700 Milioni di iscritti in meno di 7 anni.

Sono stati resi noti i dati ufficiali relativi agli utenti di Instagram, in occasione della prima trimestrale del 2017, per un totale di 700 Milioni di persone raggiunte a fine Aprile 2017.

Come ha fatto Instagram a crescre così tanto da 1 Milione a 700 Milioni di utenti?

La risposta è una sola: grazie a Facebook.

Facebook ha da subito integrato Instagram, all’interno della propria piattaforma pubblicitaria Facebook Ads, dando al nuovo “social network” una grandissima visibilità agli investitori che piano piano hanno iniziato a testare le prime campagne pubblicitarie e a creare i propri canali Instagram (oltre che a pubblicizzarli gratuitamente e/o a pagamento).

Molto probabilmente anche Instagram, arriverà ad 1 Miliardo di utenti, com’è anche avvenuto per WhatsApp (l’app chat, comprata da Facebook nel 2014 per 19 Miliardi di dollari) ed anche per Facebook Messenger (la copia di WhatsApp, brandizzata Facebook), per non parlare di Facebook che sta per arrivare a quota 2 Miliardi di utenti (veri o falsi, questo sarà tutto da verificare, eliminando i: bot  / robots / software automatici).

La strategia di Facebook è ormai chiara da anni, ovvero: creare un “network chiuso” dove far convergere solo gli utenti “di proprietà” del social network e far usare i propri servizi, cercando di non offrire loro delle “vie d’uscita” dal proprio “circuito”.

Instagram sta crescendo più rapidamente che mai (forse anche troppo).

Un dato interessante, ma anche sospetto è quello relativo alla rapida crescita di Instagram, da Dicembre 2016, quando aveva “appena” 600 Milioni di utenti, fino ad Aprile 2017, dove dichiara d’aver raggiunto i 700 Milioni di iscritti, in soli 4 mesi ha totalizzato 100 Milioni di utenti in più.

Analizzando questa “improvvisa” crescita sospetta, ricordiamo anche in questa occasione la triste vicenda di Twitter, dove sono stati recentemente scoperti addirittura 48 Milioni di profili falsi, creati da bot  / robots / software automatici, rif. notizia / articolo a questa pagina: https://webmarketingmanager.net/social-media-marketing-twitter-ha-48-milioni-di-profili-falsi-sono-bot-robots/

Ad inizio Maggio 2017 (tra qualche giorno) saranno pubblicati i primi dati sui guadagni di Instagram, relativi alla prima trimestrale del 2017.

Fonte / Dati: Instagram

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Una crescita “pompata” da Facebook. Instagram, da sola, non sarebbe mai riuscita ad ottenere questo tipo di “accelerazione” nel mondo dei social media, senza il sostegno da parte di Facebook.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Instagram #Facebook #Social Network #Prima Trimestrale 2017 #Social Networks #2017 #Social Media #Trimestrale #Marketing #Social #Personal Branding

 

Marketing e Pubblicita’: Investimenti in Italia per Settore – Febbraio 2017

WebMarketingManager.netInfografica con la stima degli investimenti pubblicitari in Italia per settore: analisi dati delle quote percentuali sul mercato italiano da Gennaio 2017 a Febbraio 2017.

I primi 3 settori d’investimento in Italia, a Febbraio 2017 sono stati: 1. Alimentari, con il 16,3% (-0,3%) – 2. Automobili, con il 14,5% (+6,0%) – 3. Farmaceutici / Sanitari, con il 10,2% (+14,9%).

Classifica dei 24 settori d’investimento in pubblicità per l’Italia – Quota % del settore sul mercato –  da Gennaio 2017 a Febbraio 2017:

  1. Alimentari, con il 16,3% (-0,3%)
  2. Automobili, con il 14,5% (+6,0%)
  3. Farmaceutici / Sanitari, con il 10,2% (+14,9%)
  1. Telecomunicazioni, con il 6,9% (-2,6%)
  2. Media / Editoria, con il 5,4% (-15,9%)
  3. Distribuzione, con il 5,1% (-14,1%)
  4. Abitazione, con il 4,9% (+10,8%)
  5. Cura Persona, con il 4,6% (-7,1%)
  6. Bevande / Alcoolici, con il 3,8% (+22,4%)
  7. Toiletries, con il 3,5% (-26,8%)
  8. Finanza / Assicurazioni, con il 3,5% (-20,2%)
  9. Gestione Casa, con il 3,4% (-14,8%)
  10. Tempo Libero, con il 3,1% (-2,4%)
  11. Abbigliamento, con il 2,8% (-10,5%)
  12. Servizi Professionali, con il 2,3% (-5,5%)
  13. Turismo / Viaggi, con il 2,1% (-11,8%)
  14. Varie, con il 2,0% (-19,8%)
  15. Industria / Edilizia / Attivita’, con l’1,3% (+37,2%)
  16. Oggetti Personali, con l’1,2% (+22,7%)
  17. Enti / Istituzioni, con l’1,1% (+21,9%)
  18. Giochi / Articoli Scolastici, con lo 0,7% (+14,3%)
  19. Moto / Veicoli, con lo 0,6% (+13,7%)
  20. Elettrodomestici, con lo 0,5% (+7,5%)
  21. Informatica / Fotografia, con lo 0,2% (+6,5%)

Fonte / Dati: Nielsen

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: il settore d’investimento più in crescita da Gennaio 2017 a Febbraio 2017 è stato Industria / Edilizia / Attivita’, con un aumento del +37,2% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia dell’1,3%. Mentre quello con maggiori perdite è stato Toiletries, con un crollo del -26,8% ed una quota mensile sul totale investimenti in Italia del 3,5%.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing #Pubblicità #Italia #Investimenti Pubblicitari #2017 #Mese #Pubblicità Italia #Febbraio 2017 #Pubblicita’ #ROI #Investimento #TV #Televisione #Quotidiani #Periodici #Internet #Radio #Direct Mail #Transit #Outdoor #Go TV #Out of Home TV #Cinema #FCP #AssoQuotidiani #AssoPeriodici #AssoRadio #Settori Investimento #Categorie Investimento #Settori #Categorie #Investimenti

 

Social Media Marketing: Classifica dei Social Networks più usati – Aprile 2017

WebMarketingManager.net – Quali sono stati i Social Networks e le “social apps” più utilizzati/e nel Mondo ad Aprile 2017?

La ricerca è stata effettuata in tutto il Mondo, analizzando: social networks e sistemi di messaggistica (messenger / chat app / voip). Il periodo di rilevazione dati è relativo all’11 Aprile 2017.

Classifica dei Social Media / Networks più utilizzati dai consumatori nel Mondo – Dati Aprile 2017:

  1. Facebook
  2. WhatsApp
  3. YouTube*
  4. Facebook Messenger
  5. WeChat
  6. QQ
  7. Instagram
  8. QZone
  9. Tumblr*
  10. Twitter
  11. Sina Weibo
  12. Baidu Tieba*
  13. Snapchat**
  14. Skype
  15. Viber
  16. LINE
  17. Pinterest
  18. yy
  19. LinkedIn
  20. Telegram*
  21. BBM*
  22. VKontakte
  23. Kakaotalk

Note integrative:

* Le piattaforme non hanno pubblicato i dati utente aggiornati negli ultimi 12 mesi.

** Snapchat non pubblica i dati degli utenti attivi al mese, la cifra utilizzata è relativa al dato riportato da Business Insider nel mese di Giugno 2016, sulla base giornaliera degli utenti attivi.

Fonte: Facebook, We Are Social, WhatsApp, Twitter, Tumblr, LinkedIn, Google / Global Digital Statshot

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Poche novità all’orizzonte… Facebook ed il proprio network “social” (Instagram, WhatsApp, Facebook Messenger) continua ad avere il monopolio, con 3 “social/app” nelle prime 5 posizioni a livello mondiale.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Facebook #WhatsApp #YouTube #Facebook Messenger #Social Networks #WeChat #QQ #Instagram #QZone #Tumblr #Twitter #Social #Sina Weibo #Baidu Tieba #Snapchat #Skype #Viber #LINE #Pinterest #Social Network #yy #LinkedIn #Telegram #BBM #VKontakte #Kakaotalk #Social Media

 

Marketing e Pubblicita’: OnLine ed OffLine, Febbraio 2017 – Dati Aggiornati, Italia

WebMarketingManager.netInfografica con la stima del mercato pubblicitario, in Italia da Gennaio 2017 a Febbraio 2017. La TV (televisione) raccoglie 604,908 Milioni di Euro con una perdita del -0,5%. Crollano i giornali, quotidiani con 89,555 Milioni di Euro con una perdita del -9,7%. Male anche Internet con 60,725 Milioni di Euro con una perdita del -2,9%*** (***dato che arriverebbe a +7,2% sommando le stime sul fatturato in Italia di Google, Facebook & Co.).

Seguono: la radio, con 52,708 Milioni di Euro (-0,3%), periodici con 46,362 Milioni di Euro (-6,4%), direct mail, con 46,087 Milioni di Euro (+0,2%).

Classifica fatturato della pubblicità in Italia, stima del mercato pubblicitario da Gennaio 2017 a Febbraio 2017:

  1. TV (televisione), con 604 Milioni + 908.000 Euro (-0,5%)
  2. Quotidiani, con 89 Milioni + 555.000 Euro (-9,7%)
  3. Internet, con 60 Milioni + 725.000 Euro (-2,9%)***
  1. Radio, con 52 Milioni + 708.000 Euro (-0,3%)
  2. Periodici, con 46 Milioni + 362.000 Euro (-6,4%)
  3. Direct Mail, con 46 Milioni + 87.000 Euro (+0,2%)
  4. Transit, con 15 Milioni + 510.000 Euro (-7,3%)
  5. Outdoor, con 8 Milioni + 593.000 Euro (-19,7%)
  6. Cinema, con 2 Milione + 619.000 Euro (-6,4%)
  7. Go TV (Out of Home TV), con 1 Milione + 847.000 Euro (-14,1%)

Fonte / Dati: Nielsen / FCP / AssoQuotidiani / AssoPeriodici / AssoRadio

Rielaborazione Dati / Classifica: Luca S.

***Nei dati forniti dalla Nielsen, mancano i dati ufficiali relativi alla raccolta pubblicitaria di Google e Facebook, oltre che tutte le altre aziende che non sono associate a: FCP-AssoInternet. Si stima che con la somma dei dati mancanti Internet abbia chiuso il periodo da Gennaio 2017 a Febbraio 2017, con una raccolta pubblicitaria, in crescita, pari al +7,2%.

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Unico dato positivo per Direct Mail, con una crescita del +0,2%. Mentre il peggiore è stato l’Outdoor, con una perdita del -19,7%.

Rimane da capire Internet, con una perdita del -2,9% *** (***dato che arriverebbe a +7,2% sommando le stime sul fatturato in Italia di Google, Facebook & Co.).

******************************************

Marketing e Pubblicita’? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing #Pubblicità #Italia #2017 #Investimenti Pubblicitari #PubblicitàItalia #Febbraio 2017 #Pubblicita’ #ROI #TV #Televisione #Quotidiani #Periodici #Internet #Radio #Direct Mail #Transit #Outdoor #Go TV #Out Of Home TV #Cinema #FCP #AssoQuotidiani #AssoPeriodici #AssoRadio #Google #Facebook #Investimenti #Nielsen

 

Social Media Marketing: LinkedIn (proprietà di Microsoft) ha 500 Milioni di Utenti – Dati Aprile 2017

WebMarketingManager.netDati ufficiali rilasciati da LinkedIn, per Aprile 2017. Milano è la prima città in Italia, mentre in Europa è Londra la città con l’utilizzo maggiore di LinkedIn.

Nonostante Facebook (con la nuova sezione per le offerte di lavoro, in fase di test in U.S.A. (Stati Uniti) e Canada) e Google (Hire) siano i principali concorrenti di LinkedIn, e stiano tentando di emulare (copiare – ndr) l’unico social network per i professionisti, LinkedIn (proprietà di Microsoft) resiste.

500 Milioni di utenti in tutto il Mondo (200 Nazioni), di cui 10 Milioni in Italia.

Quali sono le città con più utenti di LinkedIn?

  • Milano, è la prima città d’Italia, ed è la n. 5 a livello mondiale

Quante sono le aziende iscritte a LinkedIn?

  • 9 Milioni di società sono registrate su LinkedIn

Quanti articoli sono pubblicati ogni settimana su LinkedIn?

  • 100.000 articoli pubblicati ogni settimana da tutti gli iscritti.

Quante sono le offerte di lavoro, attualmente attive su LinkedIn?

  • 10 Milioni di annunci lavoro

Quali sono le nazioni più connesse a LinkedIn?

  1. Emirati Arabi Uniti
  2. Olanda
  3. Singapore
  4. U.K. (Gran Bretagna – Regno Unito)
  5. Danimarca

Quali sono le città più connesse a LinkedIn?

  1. Londra (London)
  2. Amsterdam
  3. San Francisco
  4. Giacarta (Jakarta)
  5. Milano

Quali sono le categorie aziendali più attive su Linkedin?

  • Risorse Umane (HR/Head Hunter/Recruiter)
  • Product Management
  • Business Development
  • Marketing
  • Consulenza

 A cosa serve LinkedIn?

  • personal branding con proprio profilo professionale
  • tenersi aggiornati su ciò che accade nel mondo business
  • condividere le proprie opinioni
  • cercare lavoro
  • offerte lavoro

Fonte / Dati: LinkedIn

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Bene così. La “cura Microsoft” inizia a dare i primi risultati. 500 Milioni di utenti professionali, valgono molto di più di 2 Miliardi di utenti del social network “del tempo libero”.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #LinkedIn #Microsoft #Social Network #Prima Trimestrale #2017 #Social Networks #Annunci Lavoro #Social Media #Trimestrale #Offerte Lavoro #Marketing #Social #Lavoro #Personal Branding #Risorse Umane #HR #Head Hunter #HH #Recruiter #Product Management #Product #Management #Business Development #Business #Development #Consulenza #Londra #London #Amsterdam #San Francisco #Giacarta #Jakarta #Milano #Emirati Arabi Uniti #Emirati Arabi #Olanda #Singapore #UK #U.K. #Gran Bretagna #Regno Unito #Danimarca

 

Social Media Marketing: Instagram Stories contro Snapchat Stories – Analisi e Proiezioni

WebMarketingManager.net – Questa “storia delle storie” copiate da Facebook, attraverso Instagram, ai danni di Snapchat, sta diventando sempre più distruttiva per il “social network” da poco anche quotato in borsa.

Forse si dovrebbe suggerire al fondatore di Snapchat, di guardare il vecchio film: The Social Network, (che spiega molto bene la nascita di Facebook e cosa ha fatto il suo “fondatore”) prima che sia troppo tardi per Snapchat.

Probabile causa Miliardaria per violazione del copyright (diritto d’autore) a breve tra Snapchat e Facebook (proprietaria di Instagram)?

Forse si, e forse no.

Questo continuo silenzio da parte di Snapchat, non fa ben comprendere cosa abbia intenzione di fare, a livello legale contro Instagram (di proprietà di Facebook) e WhatsApp (sempre di proprietà di Facebook) che continuano a copiare i servizi di Snapchat.

E nell’attesa analizziamo i numeri degli utenti attivi mensili ed il trend di crescita…

Instagram Stories (la copia) cresce molto più velocemente di Snapchat Stories (l’originale).

Sembrerebbe un paradosso, ma dai numeri così non è:

  • Instagram ha più utenti di Snapchat
  • Instagram ha il supporto di Facebook (che l’ha comprata nel 2012)
  • Instagram ha una interfaccia più intuitiva e semplice rispetto a quella di Snapchat

Sia Instagram che WhatsApp, stanno palesemente copiando Snapchat. Altro che “ispirazione”…

Quanti utenti utilizzano Instagram Stories?

  • 200 Milioni di utenti attivi ogni giorno (in meno di 9 mesi dalla “copiatura” / “ispirazione”). Dati Aprile 2017.

Quanti utenti utilizzano Snapchat Stories?

  • 161 Milioni di persone. Dati Dicembre 2016 (Snapchat non ha ancora pubblicato i dati del primo trimestre 2017)

In conclusione: se Facebook continua a copiare (tramite Instagram e WhatsApp) senza sosta le caratteristiche più amate di Snapchat, è difficile immaginare che Snapchat possa raggiungere e superare Facebook.

Se ci sono le stesse funzioni su Instagram e WhatsApp, per quale motivo l’utente dovrebbe utilizzare Snapchat?

Fonte / Dati: Facebook, Snapchat

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Attenderemo la causa Miliardaria di Snapchat contro Facebook per violazione del diritto d’autore (copyright)… se ci saranno i presupposti legali.

Altrimenti, Snapchat, con questa concorrenza sleale, non ce la farà a sopravvivere.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Instagram Stories #Social Network #Snapchat Stories #Instagram #WhatsApp #Social Networks #SnapChat #Social Media #Facebook #Marketing #Social

 

Mobile Marketing: entro il 2020 gli utenti di Uber viaggeranno con i Taxi Volanti

WebMarketingManager.net – Meno di 3 anni e ciò che vedevamo soltanto nei films, sarà realtà: “le macchine volanti”.

Uber sta lavorando su velivoli che atterrano e decollano in verticale, in modo tale che possano “integrarsi” facilmente con il traffico urbano delle città.

Entro il 2020, il principale business di Uber si trasformerà in “taxi volanti”, elettrici, in grado di decollare e atterrare in verticale come gli elicotteri.

Le prime città ad utilizzare i taxi volanti di Uber saranno: Dallas e Dubai.

I taxi volanti saranno un nuovo servizio offerto da Uber, che permetterà di risparmiare tempo per gli spostamenti da una città all’altra.

I prezzi saranno maggiori, ma non troppo sopra la media degli attuali listini di Uber.

Oltre ad Uber ci sono altre start up che stanno provando i vari prototipi di “macchine volanti”:

  • Kitty Hawk, a San Francisco, fondata da Larry Page (Google)
  • Lilium, in Germania

Fonte: Uber / Elevate Summit

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Il futuro è veramente alle porte, in meno di 3 anni, nuove tecnologie inizieranno a sostituire velocemente ciò che oggi usiamo quotidianamente.

******************************************

Mobile Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Mobile Marketing #Uber #Prototipo #Kitty Hawk #Prototipi #Lilium #Taxi #Taxi Volante #Macchine Volanti #Dallas #Dubai #Taxi Volanti #Mobile #Marketing

 

Web Marketing: Classifica delle Nazioni che usano gli Ad Block (blocca pubblicità) nel Mondo

WebMarketingManager.net – Le nazioni analizzate per l’Europa* sono: Germania, U.K. (Gran Bretagna – Regno Unito) e Francia. Per l’America del Nord abbiamo: Canada, e U.S.A. (Stati Uniti). Per l’America del Sud: Messico e Brasile. Per l’Asia: India, Cina e Giappone.

*In base ai dati relativi di Febbraio 2017, in Italia, la penetrazione dell’ad blocking è del 17%.

Mentre Google, sta per lanciare sul mercato il proprio AdBlock, che sarà incorporato nel browser Chrome, rif. leggi articolo a questa pagina: https://webmarketingmanager.net/online-advertising-google-chrome-blocca-la-pubblicita-display-58-6-del-mercato-a-rischio/

Questa infografica mostra la percentuale di utenti Internet che bloccano annunci pubblicitari display (banner) e non solo, nelle nazioni analizzate.

Classifica delle Nazioni che usano gli Ad Block (blocca pubblicità) nel Mondo – dati Dicembre 2016:

  1. Germania, con il 29%
  2. India, con il 28%
  3. Canada, con il 25%
  4. U.S.A. (Stati Uniti), con il 18%
  5. U.K. (Gran Bretagna – Regno Unito), con il 16%
  6. Cina, con il 13%
  7. Francia, con l’11%
  8. Messico, con il 9%
  9. Brasile, con il 6%
  10. Giappone, con il 3%

Fonte: PageFair

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Gli utenti sono sempre più infastiditi da queste pubblicità invasive, senza alcun senso, tranne per chi le vende/crea nel proprio ufficio, isolato dal Mondo.

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Web Marketing #Ad Block #Advertising #Browser #Pubblicità Display #Display #Pubblicita #Pubblicita’ #Marketing #Google Chrome #Chrome #Google #Internet Explorer #Microsoft #Firefox #Mozilla #Microsoft Edge #Safari #Apple #Net Market Share #Germania #India #Canada #U.S.A. #USA #Stati Uniti #U.K. #UK #Gran Bretagna #Regno Unito #Cina #Francia #Messico #Brasile #Giappone #Ad Blocking #PageFair

 

Marketing Farmaceutico: Apple lavora su un progetto di Steve Jobs contro il Diabete

WebMarketingManager.netApple non sa più dove prendere le idee rivoluzionarie, e scava nel passato nei progetti del defunto Steve Jobs.

Un team di ingegneri biomedici è al lavoro su un vecchio progetto del defunto Steve Jobs, per la cura del diabete. Il progetto è ad oggi ancora “segreto”.

A cosa sta lavorando Apple per la cura contro il diabete?

Trattasi di sensori per misurare il diabete in modo continuo e non invasivo il livello di glucosio nel sangue.

Migliorare il trattamento del diabete: è questo il progetto “top secret” di Apple?

Apple vorrebbe misurare il livello di glucosio nel sangue senza bucare/perforare la pelle dei pazienti affetti da diabete. Attualmente si stanno effettuando i primi test a San Francisco, in California (U.S.A. (Stati Uniti)).

E come vorrebbe farlo Apple?

Mediante i dispositivi come l’Apple Watch (le cui vendite sono lontane anni luce rispetto agli smartphones).

Dunque, questi gadget per molti inutili, potrebbero diventare necessari ed indispensabili per curare i malati di diabete.

Un nuovo nodo per “riciclare” tecnologie inutili con scopi nobili, o solo una questione di fatturato?

Ricordiamo che Apple nel 2016 ha perso il -27% del proprio valore, (rif. leggi articolo: https://webmarketingmanager.net/marketing-google-apple-amazon-microsoft-facebook-analisi-fatturato-2011-2017/) e deve assolutamente trovare nuove strade di guadagno, in quanto i “giocattoli smartphones” non sono più sufficienti a sostenere il fatturato dell’azienda.

Fonte: CNBC

******************************************

Marketing Farmaceutico? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Ogni passo in avanti fatto a favore degli ammalati è sempre un bene prezioso per l’intera umanità. Se Apple riuscirà ad alleviare i dolori dei malati di diabete, la cura sarà meno invasiva rispetto ai metodi tradizionali.

******************************************

Marketing Farmaceutico? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Marketing Farmaceutico #Apple #Diabete #Cura Diabete #Marketing #Farmaceutico #Cure Diabete #Trattamento Diabete #Dispositivo Diabete #Trattamenti Diabete #Misuratore Diabete #Sensore Diabete #Misuratore Diabete Senza Ago #Glicemia