Social Media Marketing: Facebook cresce di più in termini di Ricavi nel 2016. Ma i Contenuti?

WebMarketingManager.net – Vero è che la crescita di Facebook, è quella maggiormente in risalto per il 4° trimestre del 2016, se confrontata con gli altri players: Amazon, Google (Alphabet),  Pay Pal, Apple, eBay, Microsoft, Twitter. Vero è anche che i contenuti prodotti dagli utenti sul “social network” lasciano molto a desiderare… e potrebbero rappresentare uno scarso valore per chi investe, sia in termini di visibilità che come R.O.I. (Return On Investment).

Scarsa qualità dei contenuti prodotti/postati dagli utenti, ma ricavi in crescita. Sembra un paradosso, ma il 4° trimestre del 2016, è stato dominato da Facebook (+50,8%). Seguono: Amazon (+22,4%) Google (Alphabet) (+22,2&), Pay Pal (+16,6%), Intel (+10,7%), Apple (+3,3%), eBay (+3,1%), Microsoft (+1,2%), Twitter (+0,9%).

Ma com’è possibile che Facebook, il “social network del tempo libero” negli ultimi 5 anni sia cresciuto del +400% con contenuti a dir poco infantili postati/prodotti dai propri utenti?

E’ anche vero, che molti utenti di Facebook, non sono più attivi come una volta = si sono stancati anche loro, di postare la foto del cane, del gatto, della “vita quotidiana”, ed hanno ridotto la loro “attività social”.

Ma se la qualità dei contenuti non è presente sulla piattaforma, cosa ha determinato questa continua crescita dei ricavi? La risposta è: il mobile (gli smartphones), o meglio “il target mobile” = persone con tempo da perdere sul cellulare invece di fare attività più costruttive e/o lavorare durante la giornata.

E quanto potrà durare questa crescita dei ricavi di Facebook, con questa scarsa attività / strategia di content marketing sulla piattaforma “social”?

Da ricordare la notizia di qualche giorno fa che gli investitori hanno “chiuso i rubinetti” / cancellato la pubblicità su YouTube, proprio a causa degli scarsi contenuti prodotti/postati dagli utenti. Trovi l’articolo completo qui: https://webmarketingmanager.net/web-marketing-google-alphabet-perde-24-miliardi-di-dollari-per-colpa-dei-video-di-youtube/

Ipotizziamo uno scenario futuro: Facebook farà la fine di YouTube = gli inserzionisti un bel giorno “si sveglieranno” e cancelleranno la pubblicità sulla “piattaforma social”, a causa dei contenuti di scarsa qualità prodotti/postati dagli utenti?

L’infografica mette a confronto la crescita dei ricavi delle aziende tech (di tecnologia) selezionate nel 4 ° trimestre 2016.

Fonte: Bilanci Ufficiali delle aziende relative al 4° trimestre 2016

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Tanti ricavi, ma poca qualità di contenuti sui vari “social networks del tempo libero”.

******************************************

Social Media Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Social Media Marketing #Social Media #Brand #Facebook #Amazon #Google #Alphabet #Pay Pal #Apple #eBay #Microsoft #Twitter #Social #Content Marketing #Content #Brands