Web Marketing: Procter & Gamble, 72 Miliardi di dollari persi con Agenzie Web

WebMarketingManager.net – Le chiamano “web agency”, li chiamano “centri media”, ma per Procter & Gamble (P&G) altro non sono che dei “venditori di fumo”.

Procter & Gamble (P&G), ha finalmente capito (meglio tardi che mai – ndr) che i Likes su: Facebook, Twitter, Youtube ed Instagram, sono praticamente soldi buttati = 72 Miliardi di dollari l’anno in digital advertising.

Procter & Gamble (P&G), ogni anno investe circa 200 Miliardi di dollari in pubblicità, e per il 2017 potrebbe addirittura azzerare il budget (72 Miliardi di dollari) nel digital spostando tutti i budgets dei brands in TV (televisione) a causa di “web agency” e “centri media” poco trasparenti (poco professionali – ndr).

E’ finita “la pacchia” per i “venditori di fumo”, il 2017 sarà l’anno della “massima trasparenza” per la pubblicità online, almeno per Procter & Gamble (P&G).

Marc Pritchard, Chief Brand Officer di Procter & Gamble (P&G), ha così dichiarato:

  • “Appoggiarsi ad agenzie che non generano profitto non è un buon affare”
  • “Non vogliamo più perdere tempo e non vogliamo sentire scuse”
  • “Agli investitori tocca sprecare tempo e soldi per comprendere tutti i diversi approcci”
  • “Chiederemo la massima trasparenza, includendo nei contratti clausole sull’utilizzo dei nostri soldi, che dovranno essere utilizzati unicamente per l’adv digitale, con tanto di obbligo a restituire quelli non spesi e di revisione dei bilanci”.

Per chi non conoscesse Procter & Gamble (P&G):

  • fondata nel 1837
  • ha circa 110.000 dipendenti totali
  • è presente in 70 nazioni nel Mondo

Procter & Gamble (P&G) in Italia:

  • 3.000 dipendenti
  • oltre 40 marche commercializzate

Quali sono le marche (brands) per la Bellezza e Salute, di Procter & Gamble (P&G)?

AZ

Braun

Fluocaril

Gillette

Gillette Fusion

Head&Shoulders

Herbal Essence

Kukident

Mach3

Metamucil

Olaz

Oral B

Pantene

Parogencyl

Venus

Vibovit

Vicks

Quali sono le marche (brands) per la Casa, di Procter & Gamble (P&G)?

Ambipur

Dash

Fairy

Febreze

Lenor

Mastro Lindo

Swiffer

Viakal

Fonte: IAB – Interactive Advertising Bureau’s Annual Leadership Meeting di Hollywood / AdAge

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

Focus on: Conosco sia le web agency che i vari centri media italiani, e Procter & Gamble (P&G) non ha tutti i torti a lamentarsi e a non fidarsi più di queste strutture.

Cosa sono i centri media (in sintesi)?

I centri media, di grandi dimensioni, sono così strutturati: 1 (una) persona a capo di una divisione, ed una marea di stagisti sottopagati, demotivati, schiavizzati, sfruttati e chi più ne ha più ne metta. Ovvio è che i risultati non arrivano affidandosi a questi “centri media”. I dipendenti, appena possono scappano con il cliente del “centro media” e si fanno assumere dall’azienda che sarà ex cliente del “centro media”.

Cosa sono le web agency (agenzie web) (in sintesi)?

Le web agency, di grandi dimensioni (agenzie web), peggio ancora, meglio evitarle che lavorare con loro. Avete presente una caserma militare? Ecco, quello è il clima che si respira. Anche qui, troviamo in quantità industriale gente demotivata, sfruttata, sottopagata, e stagisti a volontà, oltre a presuntuose e presuntuosi che fanno le “capette” ed i “capetti” della propria divisione, non avendo la minima conoscenza del prodotto che propongono o vendono (o meglio: vorrebbero vendere, perché alla fine non lo vendono, in quanto il cliente “stranamente” non firma il contratto)

E quindi cosa fare?

Semplice: avere dei veri professionisti in azienda, pagarli bene, motivarli e non farseli scappare.

Chissà se nel 2017 il medio e grande cliente lo capirà…

******************************************

Web Marketing? Visita il mio profilo: https://it.linkedin.com/in/web-marketing-manager-net

******************************************

#Web Marketing #Procter & Gamble #P&G #Pubblicità OnLine #Internet #TV #Digital Marketing #Televisione #Web Agency #Centri Media #Agenzie Web #Advertising #Digital #IAB #Interactive Advertising Bureau